Home Personale Soggiorni Estivi 2022 presso le Case del Maestro: domande all’INPS entro il...

Soggiorni Estivi 2022 presso le Case del Maestro: domande all’INPS entro il 2 maggio

CONDIVIDI

Entro le ore 12 del 2 maggio, gli iscritti all’ex Assistenza Magistrale possono presentare domanda all’INPS per un soggiorno estivo presso le cosiddette Case del Maestro.

Come specificato nel bando, presso l’INPS è confluita, a seguito della soppressione dell’INPDAP, anche la Gestione Assistenza Magistrale che ha, tra i propri fini istituzionali, l’erogazione di prestazioni assistenziali in campo sanitario, scolastico, culturale e climatico, in favore dei propri iscritti: insegnanti e dirigenti scolastici provenienti dal ruolo dei direttori didattici a tempo indeterminato nelle scuole elementari e materne statali e loro familiari.

Icotea

In particolare, lo Statuto prevede, tra le prestazioni assistenziali in campo climatico, l’erogazione di soggiorni in favore degli iscritti in servizio e in quiescenza e dei loro familiari presso le Case del Maestro di proprietà e presso altre strutture ricettive.

Le prestazioni sono finanziate dal fondo Gestione assistenza magistrale attraverso il contributo mensile versato dagli iscritti, nella misura prevista pari allo 0,80 % della retribuzione lorda.

Possono beneficiare dei soggiorni climatici presso le Case di soggiorno di proprietà, denominate Casa del Maestro, gli iscritti, in servizio e in quiescenza, della Gestione assistenza magistrale, e loro parenti entro il secondo grado, come indicato nel bando di concorso. Possono, inoltre, beneficiare dei soggiorni, i vedovi e gli orfani di iscritti e pensionati, minorenni alla data di scadenza del bando, insieme all’altro genitore o al tutore.

IL BANDO