Home Archivio storico 1998-2013 Generico Spending review: in GU la conversione in legge del decreto 95

Spending review: in GU la conversione in legge del decreto 95

CONDIVIDI
webaccademia 2020

Nel supplemento ordinario della Gazzetta Ufficiale del 14 agosto è stato pubblicato il testo della legge 135 con cui viene convertito il decreto legge 95 del 6 luglio scorso (il cosiddetto decreto sulla “spending review”).
Per quanto riguarda la scuola, le disposizioni contenute nella legge ricalcano sostanzialmente quelle del decreto 95 dal momento che nel passaggio alle Camera non ci sono state modifiche particolarmente significative.
La legge prevede ora alcuni provvedimenti collegati.
Il più importante riguarda il transito dei docenti inidonei e di quelli delle classi di concorso C999 e C555 nei ruoli del personale Ata: al più presto Miur, Mef e Ministero della Funzione pubblica dovranno emanare un decreto definire in concreto le modalità del transito.
In proposito è bene ricordare (questo aspetto è stato poco evidenziato nel dibattito che si è sviluppato durante il passaggio parlamentare) che l’operazione dovrà contribuire a raggiungere gli obiettivi previsti dall’art. 64 delle legge 133/08.
E, a scanso di equivoci, il comma 15 dell’articolo 14 della legge 135 chiarisce che i minori risparmi verranno messi a carico del fondo previsto dal comma 9 dell’articolo 64 della legge 133/08.
Comma 9 che destina il 30% dei risparmi alla valorizzazione della professionalità docente.
Ma siccome è ormai chiaro che il ben noto 30% lo si sta utilizzando per ripristinare gli scatti stipendiali la norma della nuova legge significa in pratica che il mancato passaggio di inidonei, Itp e assistenti di laboratorio nei ruoli Ata verrà compensato mediante una adeguata riduzione delle risorse disponibili per gli scatti stipendiali.

CONDIVIDI
Preparazione concorso ordinario inglese