Home Archivio storico 1998-2013 Generico Stop al certificato di Idoneità alla guida del ciclomotore

Stop al certificato di Idoneità alla guida del ciclomotore

CONDIVIDI
  • Credion
Il D.L.vo n. 59 del 2011 ha previsto, a decorrere dal 19 gennaio scorso, la sostituzione del certificato di Idoneità alla guida del ciclomotore (CIGC) che abilitava alla guida di ciclomotori a due e tre ruote con la patente UE di categoria AM.
Con la nota prot.n. 871 del 7 febbraio 2013 il Miur ha ricordato che, in virtù dell’entrata in vigore delle nuove disposizioni, le istituzioni scolastiche sono sollevate dal compito di organizzare e svolgere corsi di formazione per la preparazione alla prova teorica, in quanto tale funzione spetterà esclusivamente agli uffici della Motorizzazione Civile e alle autoscuole.
Le scuole secondarie di I e II grado, che dal 1° luglio 2004, organizzavano a norma dell’art. 6 del D.l.vo 9/02, corsi per il conseguimento del certificato di idoneità alla guida del ciclomotore dovranno cessare di predisporre i suddetti corsi di formazione. Il ruolo di sostegno formativo svolto dalle istituzioni scolastiche in tale ambito viene rimesso agli Uffici di Motorizzazione.
Il ruolo delle scuole però rimane importante, per l’attività di sensibilizzazione e orientamento degli studenti verso comportamenti corretti da adottare sulla strada e nella vita.