Home Archivio storico 1998-2013 Elezioni politiche 2013 Stupiteci! Santoro a Pd e M5S: “Rodotà premier e Gabanelli ministra...

Stupiteci! Santoro a Pd e M5S: “Rodotà premier e Gabanelli ministra dell’istruzione”

CONDIVIDI
  • Credion

Una fantasticheria che, se diventasse realtà, sicuramente darebbe slancio alla Nazione, slegando tutte le speranze che da anni covano nel petto di tanti italiani.
Un’utopia che ci permettiamo di accogliere per immaginare, sognandola, una Nazione finalmente diversa, fuori dagli schemi di partito e dalle ideologie; un Governo sganciato dalle logiche spartitorie e asservito alla casta dopo i risultati che ha dato e le sue rappresaglie interne, suggellate da baratti e vendite, comprese loschi contratti.
Fantasticare poi un ministro dell’istruzione come Milena Gabanelli alla quale si deve fra l’altro l’inchiesta sulle famose “pillole del sapere”, insieme a tutte le altre che ha condotto sul mondo della scuola e della cultura, ci esalta, riempiendoci di una sorta di primitiva e incontenibile festosità.
Si potrà mai realizzare? Ce lo auguriamo .
Ma ecco la squadra di governo, proposta da Michele Santoro, che sarà pubblicata sul sito di Servizio Pubblico: premier Stefano Rodotà,
all’Interno Anna Maria Cancellieri,
alla Sanità Gino Strada,
alla Cultura Salvatore Settis,
alla Difesa Fabio Mini,
agli Esteri Laura Boldrini,
all’Istruzione Milena Gabanelli,
al Welfare Maurizio Landini,
alle Politiche agricole Carlo Petrini,
all’Ambiente Catia Batioli,
allo Sviluppo Economico Fabrizio Barca,
all’Economia Luigi Zingales,
alla Giustizia Piercamillo Davigo,
alle Pari Opportunità Irene Tinagli