Home Archivio storico 1998-2013 Tirocinio formativo attivo Tfa: anche il Tar Catania ammette con riserva

Tfa: anche il Tar Catania ammette con riserva

CONDIVIDI
  • Credion
Dopo le numerose pronunce cautelari provvisorie emesse dal Tar Lazio che hanno ammesso con riserva decine di candidati risultati non ammessi alle prove scritte per l’accesso ai corsi Tfa, anche il Tar Catania, con decreto cautelare n. 862/2012 del 19/9/2012, ha disposto l’ammissione con riserva alle prove scritte di alcuni candidati che non avevano superato la prova preselettiva.
Trattandosi di una misura cautelare provvisoria emessa senza contraddittorio tra le parti, la questione dovrà essere interamente riesaminata in sede di udienza collegiale in camera di consiglio alla presenza dei difensori delle parti.
In ragione dell’estrema urgenza del caso, considerata l’imminenza dello svolgimento delle prove scritte, il Tribunale amministrativo ha ritenuto quindi, al fine di evitare ai ricorrenti di subire un pregiudizio irreparabile, che sussistevano i presupposti per l’accoglimento dell’istanza d’urgenza ai soli fini dell’ammissione con riserva alle prove, facendo salva ogni valutazione nel merito da effettuarsi in sede collegiale.
A sua volta, il Tar Lazio il 26 settembre prossimo esaminerà in udienza collegiale le richieste di sospensione del decreto di indizione del’intera procedura.