Trasferimenti 2021 e posti liberi: ecco in quali regioni

CONDIVIDI
  • Credion

Gli esiti dei trasferimenti docenti sono stati pubblicati lunedì 7 giugnoCome riferisce il nostro direttore Alessandro Giuliani, a seguire, fatti i trasferimenti, il reclutamento docenti procederà con le utilizzazioni e le assegnazioni provvisorie per il personale di ruolo, dopodiché le immissioni in ruolo (se ne prevedono 30-40 mila) e infine le supplenze annuali fino al 31 agosto 2022.

Mobilità 2021 – posto comune

Per tornare alla mobilità docenti 2021, i prospetti Cisl rendono evidente che in fatto di posto comune la stragrande maggioranza dei posti vacanti dopo i trasferimenti si trova al Nord, oltre il 55% (con una punta sulla scuola primaria che raggiunge il 63%). Attorno al 22% le quote di trasferimenti al Centro e anche al Sud. Insomma, 5 docenti ogni 10 potranno aspirare a una cattedra al Nord, tra le 45.168 cattedre vuote; mentre solo 2 ogni 10 troveranno soddisfazione nel sud Italia o in regioni centrali, che rivelano, in entrambi i casi, circa 18.000 cattedre vuote.

Conteggi, lo ricordiamo, che tengono conto dei circa 40 mila pensionamenti che si concretizzeranno dal primo settembre 2021.

iscriviti

ISCRIVITI al nostro canale Youtube

METTI MI PIACE alla nostra pagina Facebook