Home Mobilità Trasferimenti secondaria, trucco per vederli con due giorni di anticipo

Trasferimenti secondaria, trucco per vederli con due giorni di anticipo

CONDIVIDI
Il sistema telematico istanze on line si conferma poco affidabile: attraverso una “falla”, è infatti possibile vedere in anticipo le sedi di diversi trasferimenti per la secondaria di I e II grado.

E’ quanto ci riferiscono alcuni docenti interessati ai movimenti, che dovrebbero essere pubblicati venerdì 21 luglio e che invece hanno permesso di anticipare la visualizzazione degli spostamenti con due giorni di anticipo.
Il bug è reale: infatti, lo abbiamo potuto appurare grazie a dei docenti in servizio in varie zone d’Italia, i quali ci hanno dato conferma delle défaillance del sistema.
 
{loadposition carta-docente}
 
In pratica, basta accedere ad Istanze on line con il proprio username e password e fare la prova, simulando, ad esempio, la presentazione della domanda di utilizzazione o assegnazione provvisoria per la scuola primaria, oppure la presentazione di altri generi di candidature on line: in questo modo, già appare la sede definitiva del trasferimento.
Addirittura, alcuni docenti ci hanno riferito di aver visualizzato la propria domanda “in lavorazione” e dopo qualche minuto è apparsa la sede definitiva.
Evidentemente, come già è accaduto per le graduatorie d’istituto, l’algoritmo lavora anche di notte e “da casa”.

{loadposition facebook}

ICOTEA_19_dentro articolo