Home Archivio storico 1998-2013 Generico “Un Ospedale con più sollievo”, grazie anche alla scuola

“Un Ospedale con più sollievo”, grazie anche alla scuola

CONDIVIDI
  • Credion

Si è svolta il 30 maggio la premiazione del quarto Concorso nazionale “Un Ospedale con più sollievo”, patrocinato dai ministeri della Istruzione e della Salute, e promosso dalla Fondazione Gigi Ghirotti, dall`associazione professionale cattolica italiana di docenti, dirigenti e formatori: le vincitrici, protagoniste di elaborati incentrati sul valore della solidarietà e del sostegno a chi è meno fortunato, sono state le classi quinta A e B dell`istituto comprensivo Galileo Galilei – scuola primaria Don Milani di Montalbano (Puglia) per il miglior disegno, la classe prima B dell`istituto d’istruzione superiore “G. Bonsignori” di Remedello (Lombardia) per il miglior videoclip e la pluriclasse dell`istituto comprensivo “Sandro Pertini” – Pediatria Ospedale Niguarda Ca` Granda di Milano per il miglior testo.
I tre premi, ala cui attivazione ha collaborato anche l`Università Cattolica di Roma – Policlinico Agostino Gemelli, l`associazione culturale Attilio Romanini e l`associazione italiana infermieri di radioterapia oncologica, consistono in due borse di studio di 500 euro ciascuna e di un premio di 500 euro assegnato agli alunni della scuola ospedaliera destinato all`acquisto del materiale o delle attrezzature finalizzate al miglioramento dell`attività didattica. La cerimonia di assegnazione dei premi si è svolta all’interno della hall del Gemelli di Roma, dove si è anche svolto l’evento principale a livello nazionale per celebrare la “IX Giornata nazionale del sollievo”, promossa da Ministero della Salute, Conferenza delle Regioni e delle Province autonome e dalla Fondazione nazionale “Gigi Ghirotti”.
A premiare le classi c’erano il presidente della Regione Renata Polverini, il sottosegretario del ministero dell`Istruzione, dell`Università e della Ricerca, Giuseppe Pizza, il presidente della Fondazione, “Gigi Ghirotti”, ed il giornalista Rai Bruno Vespa. Numerosi anche i personaggi del mondo dello spettacolo che nel corso della giornata si sono affiancati a medici, operatori sanitari, studenti e volontari per sostenere l’iniziativa e, nel contempo, per stare accanto ai malati ricoverati in ospedale: da Gianni Ippoliti ad Enrica Bonaccorti, a Giancarlo Magalli, Stefania Sandrelli, Pino Insegno, Roberto Ciufoli, Michele Cucuzza, Tiberio Timperi, Rita Forte, Michele Mirabella, Adriana Volpe, Paolo Belli, Eleonora Giorgi, Rosanna Banfi e tanti altri.