Home Archivio storico 1998-2013 Notizie dalle Regioni Un week end all’insegna della Filosofia

Un week end all’insegna della Filosofia

CONDIVIDI
  • Credion

Saranno Modena, Carpi e Sassuolo ad ospitare, da venerdì 16 a domenica 18 settembre, il festival della Filosofia 2011. In programma oltre 200 appuntamenti fra lezioni magistrali, mostre, concerti, spettacoli e cene filosofiche. Tra i protagonisti Bauman, Augé, Shiva, Regan, Sloterdijk, Reale, Cacciari, Galimberti e Bodei Il festival, che lo scorso anno ha registrato oltre 170 mila presenze, è promosso dal “Consorzio per il festivalfilosofia”, i cui fondatori – ovvero i Comuni di Modena, Carpi e Sassuolo, la Provincia di Modena, la Fondazione Collegio San Carlo e la Fondazione Cassa di Risparmio di Modena – sono i soci storici che hanno partecipato alla realizzazione del festival fin dalla prima edizione. Piazze, chiese e cortili ospiteranno oltre 50 lezioni magistrali, con protagonisti, tra gli altri, Enzo Bianchi, Edoardo Boncinelli, Massimo Cacciari, Roberta de Monticelli, Roberto Esposito, Maurizio Ferraris, Umberto Galimberti, il modenese Carlo Galli, Sergio Givone, Salvatore Natoli, Vincenzo Paglia, Giovanni Reale, Stefano Rodotà, Salvatore Settis, Emanuele Severino, Carlo Sini e Remo Bodei, Presidente del Comitato scientifico del Consorzio.
Molti anche i filosofi stranieri, circa un quarto del totale, a segnare un’edizione sempre più internazionale: tra loro i francesi Jean-Robert Armogathe, Pierre Donadieu, Marc Augé, che fa parte del comitato scientifico del Consorzio, mentre di Jean-Luc Nancy verrà letta la lectio; i tedeschi Gernot Böhme, Peter Sloterdijk, Wolfgang Schluchter e Christoph Wulf; il belga professore in Gran Bretagna Roel Sterckx; gli spagnoli Felix Duque e Francisco Jarauta; il polacco Zygmunt.
“Il programma delle lezioni magistrali – scrivono gli organizzatori – si svolgerà all’insegna delle trasformazioni innescate dalle scienze e dalle tecnologie, che hanno condotto tanto la riflessione filosofica quanto il senso comune a misurarsi con questioni inedite nella millenaria elaborazione dell’idea di Natura. I maestri del pensiero che il festivalfilosofia porterà nelle piazze e nei cortili delle tre città si confronteranno con il pubblico sulle varie declinazioni contemporanee della Natura, tracciando linee tematiche che discuteranno, tra le altre, la questione del rapporto tra natura e cultura, le metamorfosi del corpo, il futuro del paesaggio, le politiche della natura e le frontiere del biodiritto”. Anche per l’edizione 2011 il festival ha ottenuto il suggello del Quirinale: il presidente della Repubblica Giorgio Napolitano ha confermato il suo Alto Patronato alla manifestazione, per l’undicesimo anno consecutivo. L’edizione di quest’anno godrà, inoltre, del sostegno del Programma Cultura della Commissione Europea.

Coloro che avessero necessità di approfondimenti sulla manifestazione possono rivolgersi al Consorzio per il festivalfilosofia, tel.059/2033382 o collegarsi su http://www.festivalfilosofia.it/2011/.

Icotea