Home Alunni Unioncamere: non diminuire le ore di scuola-lavoro. Ok accordo Artigiani-Uffizi-scuola

Unioncamere: non diminuire le ore di scuola-lavoro. Ok accordo Artigiani-Uffizi-scuola

CONDIVIDI

Al via un progetto di alternanza scuola-lavoro che vede insieme le Gallerie degli Uffizi e il sistema delle imprese fiorentine dell’artigianato artistico, con la Camera di Commercio, Cna e Confartigianato.

“L’artigianato non è una forma minore di conoscenza – ha affermato il direttore degli Uffizi, Eike Schmidt – e l’apprendimento delle tecniche metterà gli studenti in condizione di apprezzare e riconoscere l’arte che li circonda”.

tecniche artigianali

Il progetto di alternanza da 140 ore –riporta Ansa -partirà a breve con le classi terze di 7 scuole del territorio, tra licei e istituti superiori. Gli studenti potranno visitare le aziende con attività collegate a quelle dei musei visitati, e il prossimo anno saranno ospitati in alternanza a imprese dell’artigianato artistico, in modo da poter approfondire tecniche come l’intarsio e il mosaico, e conoscere meglio materiali come la ceramica, il legno, i tessili, le pietre, l’oro, la pelletteria artistica e la profumeria artigiana.

In mezzo alla notizia

unioncamere boccia il ministro

E Unioncamere, per bocca del  vicepresidente nazionale e presidente della Camera di Commercio di Firenze, dopo la presentazione del progetto ha invitato il Miur a non diminuire le ore di alternanza scuola-lavoro perché «secondo noi è un grande errore. «Noi abbiamo chiamato il ministro a Didacta – ha aggiunto, riferendosi alla fiera internazionale sul mondo della scuola che si terrà la prossima settimana a Firenze – e vorremmo che chiarisse bene cosa fare dell’alternanza. Noi dimostriamo che l’alternanza, se fatta bene, con delle idee chiare, con degli interlocutori seri e affidabili, può essere uno strumento valido».