Home Valutazioni Valutazione Dirigenti scolastici, scadenza del 30 settembre per chi ha incarichi presso...

Valutazione Dirigenti scolastici, scadenza del 30 settembre per chi ha incarichi presso il Miur o altri enti

CONDIVIDI

L’art. 13 della Direttiva 18 agosto 2016, n. 36, prevede la valutazione dei Dirigenti scolastici “a cui sono conferiti, a vario titolo, incarichi di natura e posizione giuridica diversa da quelli riferiti alla direzione di un’istituzione scolastica”.

Il procedimento di valutazione è riservato anche per l’anno scolastico 2018/2019 ai Dirigenti con incarico nominale presso l’Amministrazione centrale e periferica del MIUR, altra amministrazione dello Stato (nello specifico Università, MAECI e INVALSI).

Ai fini della valutazione, sul Portale del Sistema nazionale di valutazione sono aperte le funzioni per procedere alla compilazione online del Portfolio fino al 30 settembre 2019, mentre i Dirigenti incaricati della valutazione potranno procedere alla valutazione dei Dirigenti scolastici dal 1° ottobre 2019 al 30 novembre 2019.

ICOTEA_19_dentro articolo

Il Portfolio

Rappresenta lo strumento di supporto e accompagnamento a tutto il procedimento di valutazione e la sua compilazione da parte del Dirigente scolastico è propedeutica alla fase di valutazione.

Si compone di tre parti:

  1. Parte prima – Anagrafe professionale
  2. Parte seconda – Obiettivi, azioni professionali e risultati
  3. Parte terza – Valutazione.

Per procedere alla compilazione del Portfolio e alla valutazione bisogna accedere al Portale del Sistema nazionale di valutazione – Area Dirigenti – Portfolio DS (raggiungibile all’indirizzo https://snv.pubblica.istruzione.it/snv-portale-web/public/dirigenti/portfoliods), cliccare su “Accedi ai servizi” e utilizzare le credenziali di accesso all’area riservata MIUR. Se non si disponesse di tali credenzial,i è necessario registrarsi all’area riservata del MIUR seguendo la procedura indicata nella pagina di login.

Tutte le indicazioni per la compilazione del Portfolio sono contenute nella nota 16598/2019.