Home Attualità Young G7 a Catania, gli studenti progettano il futuro

Young G7 a Catania, gli studenti progettano il futuro

CONDIVIDI

Presentato al Teatro Sangiorgi di Catania, l’apertura di Young 7, una simulazione dei lavori negoziali del G7 sui sette temi della Presidenza italiana che si terrà a Taormina a partire dal 26 maggio.

Management of human mobility, prevention of terrorism, food security and nutrition, women and girls economic empowerment, energy and climate change, education, future of work and of welfare system, ecco i temi su cui si concentreranno i giovanissimi relatori

Icotea

Promosso dal Miur, l’incontro coinvolgerà le studentesse e gli studenti di 20 scuole secondarie di II grado provenienti da 18 Regioni italiane che si immedesimeranno nei rappresentanti dei 7 Paesi e nei membri della delegazione di rappresentanza della Ue, simulando le sedute di lavoro alle quali nei giorni successivi parteciperanno i capi di Stato e di Governo.

IN ATTESA DELL’INIZIO DEI LAVORI

 

18671742 1773825742644388 1391445957547396397 o

 

 

 

 

 

 

Arriva il ministro Fedeli e iniziano i lavori al Young G7

 

 

 

PREVENTION OF TERRORISM

Si inizia con la tematica del terrorismo, in cui, fra le varie argomentazioni, si osserva un minuto di silenzio in memoria della strage di Manchester. Anche la mafia nella narrazione della giovane relatrice che ha presentato il tema.

 

18700777 1773873282639634 4596962838453584633 o

 

 

EDUCATION

4 studentesse leggono la famosa “Lettera a una professoressa” di Don Milani

edu

 

 

MANAGEMENT OF HUMAN MOBILITY

Il problema della mobilità e dell’immigrazione vengono affrontati anche grazie ad alcune testimonianze.

 

migranti

 

 

L’evento ha visto gli interventi del sindaco di Catania Enzo Bianco e il rettore dell’Università degli studi di Catania Francesco Basile

 

 

Il Ministro dell’Istruzione Valeria Fedeli interviene sul palco: “prendete sul serio la nostra proposta. Bisogna confrontarsi ed avere convizione della propria tesi.” Inoltre aggiunge che bisogna essere coesi e coerenti”.
“Questo è il miglior contesto di apprendimento per gli studenti”, continua il ministro.

 

 

ministro

 

 

A seguire sono stati presetati gli altri temi del YounG7, ovvero FUTURE OF WORK AND OF WELFAREFOOD SECURITY AND NUTRITIONENERGY AND CLIMATE CHANGE.