Home Archivio storico 1998-2013 Esami di Stato 1 studente su 3 crede nelle tracce anticipo ma indecisione sulla...

1 studente su 3 crede nelle tracce anticipo ma indecisione sulla tipologia

CONDIVIDI
  • GUERINI

Il 37% dei ragazzi sta monitorando Internet in attesa di indiscrezioni sulle tracce ma che, se le avrà, si riveleranno del tutto false; di questi, il 9% è addirittura convinto di trovare on line, nelle ore precedenti l’esame, il testo completo. Ancora una volta a dirlo è un’indagine di Skuola.net su un campione di 1174 studenti.
 Molti ragazzi dunque, forse quelli con qualche difficoltà di rilievo, si stanno preparando a fronteggiare gli esami basandosi più sulle indiscrezioni pubblicate dai siti Internet che su quelle attendibilissimi scritti sui libri.
 Infatti, anche se più del 60% dei maturandi ha dichiarato di non credere che sia possibile venire a conoscenza delle tracce prima della mattina del 20, il 54% preferisce non rischiare e basare il suo ripasso proprio sulle indiscrezioni della rete.
In realtà, questi dati non si discostano molto da quelli dell’anno passato in cui circa il 40% dei maturandi aveva confessato di credere ai siti che pubblicavano le tracce delle prove scritte in anticipo.
Anche sulla vulnerabilità del plico telematico, la nuova procedura con cui il Ministero dell’istruzione invierà le tracce delle prove scritte, l’opinione degli studenti si divide. Infatti, una metà dei ragazzi crede che l’invio tramite Internet delle tracce faciliti la fuga di notizie, ma un’altra metà pensa il contrario.
 E indecisione pure su quale tipologia della prima prova svolgere. Infatti, il 39% dei ragazzi ha affermato che deciderà solo nel momento in cui leggerà le tracce. Invece, tra i ragazzi che hanno già scelto la tipologia sulla quale si concentreranno, vince anche quest’anno il saggio breve con il 35% di preferenze contro il 18% del tema storico e l’8% dell’analisi del testo.