Home Attualità A Bolzano la scuola inizia il 5 settembre, ma è allarme: disperato...

A Bolzano la scuola inizia il 5 settembre, ma è allarme: disperato bisogno di docenti

CONDIVIDI
webaccademia 2020

Conto alla rovescia per il ritorno degli studenti sui banchi di scuola. Se già i docenti hanno preso servizio dal 1 settembre, tra pochi giorni anche gli alunni riprenderanno le lezioni. I primi a ricominciare saranno i ragazzi di Bolzano: il ritorno a scuola è previsto per il 5 settembre. La situazione, per, sul fronte della docenza, non è idilliaca. Anzi. Molte cattedre – riporta il quotidiano locale L’Adige – risultano ancora vuote.

La scuola altoatesina ha un bisogno disperato di insegnanti di italiano e tedesco. Anche quest’anno non si è risolto il problema della carenza di docenti di seconda lingua nella scuola tedesca e italiana. Nella prima è confermata anche l’emergenza degli insegnanti di sostegno.

E di fronte all’abbondanza di docenti di materie umanistiche, sono esaurite le graduatorie di alcune materie scientifiche, con posti ancora scoperti.

ICOTEA_19_dentro articolo

“La scuola italiana, afferma a L’Adige, Tonino Tuttolomondo, direttore di ripartizione dell’Intendenza scolastica italiana, ha assegnato 116 ruoli per il nuovo anno scolastico: si tratta di docenti che vengono regolarizzati. Su 177 cattedre intere disponibili per le supplenze, ne restano scoperte ancora 75 (il 42%).

 

{loadposition carta-docente}

 

“In una terra come la nostra, colpisce l’assenza di insegnanti di italiano e tedesco”, commenta sempre a L’Adige, Sandro Fraternali (Cisl scuola), “C’è il problema della formazione dei docenti, certo, ma ci si deve anche chiedere perché non sia una professione appetibile per i nostri giovani. La Provincia dovrebbe interrogarsi e studiare una via di uscita”.

Mancano ancora 23 insegnanti di tedesco nelle scuole elementari italiane e 12 nelle scuole medie. Nelle scuole medie tedesche, riferisce Fraternali, non è stato trovato nemmeno uno dei 17 docenti di italiano.

Nelle superiori, sono stati coperti 2 posti di docenti di italiano su 6 vacanti. Ancora più critica la situazione della carenza di insegnanti di italiano nelle scuole elementari tedesche. Per quanto riguarda le materie scientifiche nelle scuole italiane, riferisce Fraternali, c’è una certa sofferenza nelle scuole medie per le cattedre di matematica e scienze: “Sono esaurite le graduatorie degli abilitati. Le scuole daranno le cattedre in supplenza a personale privo dell’abilitazione”. 

Preparazione concorso ordinario inglese