Home Generale A Lampedusa 600 ragazzi per un messaggio di pace

A Lampedusa 600 ragazzi per un messaggio di pace

CONDIVIDI

Più di 600 ragazzi e ragazze delle scuole elementari, medie e superiori parteciperanno domani 31 maggio a Lampedusa all’ultima tappa di Libera la natura, l’appuntamento promosso da Gruppo Sportivo del Corpo Forestale dello Stato e Libera, Associazioni, nomi e numeri contro le mafie.

I ragazzi si daranno appuntamento in via Roma per partecipare a piccole staffette per far correre un messaggio di pace, di solidarietà e per i diritti di tutti.

Icotea

Una staffetta di gioia, di memoria e riflessione. Gli studenti si passeranno tra le mani un testimone dal valore simbolico: un pezzetto di legno che arriva proprio da Lampedusa, ricavato da uno dei tanti barconi che su queste nostre coste approdano.

 

LA TECNICA DELLA SCUOLA E’ SOGGETTO ACCREDITATO DAL MIUR PER LA FORMAZIONE DEL PERSONALE DELLA SCUOLA E ORGANIZZA CORSI IN CUI È POSSIBILE SPENDERE IL BONUS.

{loadposition bonus}

 

Un legno che racconta naufragi e vite spezzate dalla povertà e dalla guerra, perchè mai come in questo momento il nostro paese ha bisogno che tutti, tengano in mano il testimone dell’impegno e della responsabilità. Saranno presenti Don Luigi Ciotti, presidente nazionale di Libera e Giusy Nicolini, sindaco di Lampedusa e Laura Scaravonati, compionessa italiana bronzo ai mondiale 2011 di mountain bike orieteering.