Home Alunni A Roma gli studenti simulano le Nazioni Unite

A Roma gli studenti simulano le Nazioni Unite

CONDIVIDI

Più di duemila studenti di 150 scuole d’Italia hanno dato vita, il pomeriggio dell’8 febbraio, ad una simulazione delle Nazioni Unite, nel segno della cultura del dialogo e del negoziato: l’iniziativa, intitolata ‘Italian Model United Nations 2015’, e giunta alla quarta edizione, si è svolta presso l’Auditorium Parco della Musica di Roma.

L’avvio della giornata, svolta alla presenza del ministro degli Esteri Paolo Gentiloni, è stato affidato al governatore del Lazio Nicola Zingaretti, la cui amministrazione ha sostenuto l’iniziativa, così come in passato fece la Provincia di Roma da lui guidata.

Icotea

 

{loadposition eb-progetti}

 

All’apertura dell’evento hanno partecipato anche l’ambasciatrice del Sudafrica Nomatemba Tambo e Paul Berg, minister counselor for political affairs dell’ambasciata Usa a Roma. Nei due giorni successivi le ‘commissioni’ si riuniranno in luoghi della cultura e delle istituzioni italiane, come il Campidoglio, il Vittoriano, la Camera e RomaEventi a piazza della Pilotta.

Mercoledì 11 febbraio, sempre all’Auditorium, si terrà la cerimonia di chiusura e saranno votate le risoluzioni dei ragazzi: saranno presenti anche delegazioni giunte da Parigi, Tolosa e dal Kuwait. Nell’occasione sará anche premiato il miglior delegato, che vincerà una borsa di studio per partecipare a un evento simile, ma più grande, a New York. 

 

Metti MI PIACE sulla nostra pagina Facebook per sapere tutte le notizie dal mondo della scuola