Home Attualità A scuola scoppia la polemica sulla preghiera. Il preside: “Serve buon senso”

A scuola scoppia la polemica sulla preghiera. Il preside: “Serve buon senso”

CONDIVIDI

Scoppia la polemica in un istituto scolastico di San Miniato, in Toscana.

Tutto è nato dopo la polemica detta dal vescovo durante la consegna di un defibrillatore donato dalla Misericordia alla scuola primaria di La Serra (che fa parte dell’istituto comprensivo).

Icotea

Una mamma, su Facebook, così come segnala Il Tirreno, ha criticato il fatto che la preghiera sia stata detta durante l’orario scolastico.

Il dirigente scolastico, però, minimizza: “Per inquadrare questa vicenda serve buon senso, non solo la normativa. Tecnicamente ha ragione la mamma. La preghiera non era stata concordata con la scuola. Ma cosa avrebbero dovuto fare le maestre? Interrompere il vescovo? Oppure io dovrei punire le docenti?”

“Se me lo avessero detto prima, avrei consigliato di non farlo – ammette il preside – Ma da parte di tutti c’è stata assoluta buona fede. E credo che tutta la polemica possa essere ridotta a episodio circoscritto che può anche essere chiuso senza strascichi. Mi è sembrato eccessivo, a dire la verità”.