Home Archivio storico 1998-2013 Generico A scuola sul web

A scuola sul web

CONDIVIDI

Rientrano tra le cosiddette “buone pratiche” le iniziative che parecchie scuole italiane hanno preso di organizzare il sito web del proprio istituto come un vero e proprio portale, ossia come un sito che, andando al di là delle informazioni riguardanti l’istituto, apre a una pluralità di rubriche, servizi, informazioni legislative e normative, contenuti didattici. Nelle migliori realizzazioni tali siti danno spazio anche a veri e propri dibattiti e diversità di opinioni riguardo alle problematiche di maggiore attualità o urgenza della nostra scuola. È il caso del portale del Circolo Didattico di Pavone Canavese, piccolo centro in provincia di Torino, presente sul web all’indirizzo http://www.pavonerisorse.to.it.

Il sito nasce fondamentalmente come supplemento a “Tuttodapensare”, una testata scolastica realizzata su supporto cartaceo e finalizzata alla diffusione della cultura ambientalistica e in particolare alla trattazione del tema del riciclaggio dei rifiuti. In realtà l’iniziativa web supera abbondantemente i limiti del supplemento, ed è finita col diventare un rilevante punto di riferimento per l’informazione e il dibattito didattico. Il sito si caratterizza per una grafica parecchio curata e allo stesso tempo razionale, che evita accuratamente il “doppiaggio” sul web dei sistemi informativi su carta, e offre la possibilità di svolgere una “navigazione” ordinata e per campi di indagine senza sconfinare casualmente in contenuti di scarso rilievo. Si distingue in particolare la rubrica “Indice”, ove sono elencati i titoli “cliccabili” di rilevanti contributi a disparate problematiche scolastiche, che vanno da quella della conduzione delle classi e della disciplina a questioni “minime” come quella riguardante il presepe a scuola. La rubrica “In evidenza”, invece, ubbidendo proprio a criteri di navigazione razionale, pone in primo piano sia le rubriche che sono state aggiornate di recente (si vedano, per esempio, i “Consigli per le letture” o “E-learning, piattaforme per l’educazione a distanza), sia gli interventi di maggiore attualità. Uno spazio a sé stante è poi dedicato all’”Autonomia”, con interventi che rappresentano sia le diverse idee al proposito, sia informazioni di carattere operativo e pratico. Non manca neppure una rubrichetta specificamente critica nei confronti dell’attuale politica scolastica, non a caso intitolata   “Sassolini”

Icotea