Home Attualità A Taiwan la parata nazista degli studenti

A Taiwan la parata nazista degli studenti

CONDIVIDI
webaccademia 2020

L’Europa? È troppo lontana per gli studenti di Taiwan, ma anche per i professori che leggono la storia del vecchio continente talvolta come una favola o come un fatto di folklore. E così una scuola superiore della città di Hsinchu, durante un evento cosplay, simile forse al nostro carnevale perché i protagonisti si travestono e interpretano personaggi di diverso genere, dai cartoni animati alla tv alla storia, tutti gli studenti si sono vestiti con le uniformi naziste, le bandiere con la svastica e finti carri armati e sono sfilati per le vie della città.

Ma non solo, hanno pure gridato “Heil Hitler”. E così le foto finiscono subito in Rete coi ragazzi che sorridono e si trasformano in soldati nazisti, i professori che partecipano alla parata. E non è la prima volta che accade nel Paese. Secondo alcuni esperti in Asia quello che è accaduto nella Germania nazista non viene avvertito con lo stesso peso storico di quanto avviene in Europa.

 

ICOTEA_19_dentro articolo

{loadposition carta-docente}

 

“Per i Paesi dell’est asiatico, la Seconda Guerra Mondiale è ciò che riguarda l’impero giapponese, non i nazisti in Germania. Il “nazi chic”, un’espressione che è diventata piuttosto nota in Asia – è espressione di sovversione ma gran parte delle persone in Asia ne ignorano le basi storiche” spiega alla “Cnn” Elliot Brennan, dell’Institute for Security Develompment Policy Non-Resident Research Fellow. Che racconta anche come i giovani di Taiwan studino pochissimo a scuola quanto è avvenuto in Europa durante il secondo conflitto mondiale. 

A detta poi di alcuni ragazzi, la scelta sarebbe stata giustificata in ragione del fatto che la loro divisa scolastica fosse facilmente convertibile in uniforme nazista. Ed è così che intonando i cori “Ecco Hitler! Studenti, salutatelo! O il carro vi schiaccerà o sarete portati nelle camere a gas”, i liceali si sono esibiti mettendo in scena una meschina e grottesca apologia del nazismo e dell’antisemitismo.

In ogni caso il preside del liceo ha presentato le dimissioni 

CONDIVIDI
Preparazione concorso ordinario inglese