Home Archivio storico 1998-2013 Generico Agli studenti parigini chiavette Usb gratis

Agli studenti parigini chiavette Usb gratis

CONDIVIDI
  • Credion
L’informatica non entra solo nelle aule scolastiche, ma diventa compagno di vita degli studenti: lo sanno bene a Parigi e dintorni, dove con l’inizio del prossimo anno scolastico 130 mila liceali e 45 studenti di altre scuole superiori verranno dotati di una chiavetta Usb da 1 Gigabyte utile ad archiviare i dati digitali e a gestire i programmi base necessari per un normale utilizzo del computer. 
L’iniziativa è stata presa dal consiglio regionale della Île-de-France, il territorio regionale che comprende anche la capitale francese, nell’ambito di un progetto di alfabetizzazione studentesca per le tecnologie informatiche.
L’investimento, costato oltre due miliardi e mezzo di euro, permetterà agli studenti transalipini di proseguire a casa, o in qualsiasi altro luogo extra-scolastico dotato di computer, i lavori iniziati a scuola (o viceversa). 
La particolarità delle memorie portatili messe a disposizione degli studenti è che conterranno una serie di software di tipo open source (di tipo gratuito): in tal modo non sarà necessario dover acquistare alcun programma. 
Quello dell’open source rappresenta, infatti, una valida alternativa ai normali programmi che tutti conosciamo. I software che la chiavetta Usb contiene rappresentano una sorta di pacchetto Office utile a comporre testi, fare calcoli, presentazioni digitali e, naturalmente, navigare su internet, gestire e-mail e colloquiare con docenti e compagni tramite instant messaging
La mini-memoria permetterà anche di riprodurre audio e video multimediali. 
Unico limite dei software open source messi a disposizione dei 175 mila studenti delle scuole superiori parigine è che potrà essere utilizzato esclusivamente con computer che si avvalgono del sistema operativo Windows: chi possiede un Macintosh o gestisce i dati tramite Linux o altri sistemi gestionali dovrà adeguarsi.