Home Archivio storico 1998-2013 Generico Al via il premio “Matricole di Informatica”

Al via il premio “Matricole di Informatica”

CONDIVIDI
  • Credion
Anche i premi possono risultare molto utili per risollevare le competenze dei nostri studenti che studiano le materie scientifiche: se poi questi vengono promossi da organizzazioni nazionali che garantiscono serietà e competenza non c’è che da rallegrarsi.
Stiamo parlando del Premio per le Matricole di Informatica, presentato il 15 dicembre a Milano: giunta alla seconda edizione, l’iniziativa si deve all’Aica, l’Associazione italiana per l’informatica e il calcolo automatico, in collaborazione con il Grin, il Gruppo informatici, e il Gii, il Gruppo ingegneria informatica. Il premio, nato proprio per incentivarne lo studio e l’interesse nei confronti delle materie che trattano da vicino i bit ed il mondo informatico in generale, è rivolto alle migliori matricole universitarie di Informatica e Ingegneria informatica iscritte all’anno accademico 2007/2008.
Per la partecipazione al concorso è indispensabile che le segreterie corsi di laurea abbiano comunicato ad Aica l’adesione all’iniziativa entro il 15 gennaio 2009, che abbiano acquisito entro il 31 ottobre 2008 almeno 40 Crediti Formativi Universitari (Cfu), e che entro il 31 gennaio 2009 aderiscano all’iniziativa sul sito http://domino.aicanet.it/aica/premiaica.nsf, dove è anche consultabile anche il regolamento.
I premi da assegnare saranno rapportati al numero di adesioni all’iniziativa: da un minimo di 5 pacchetti per i corsi con più di 80 studenti immatricolati, fino a un massimo di 15 per i corsi con più di 200 studenti. 
“L’iniziativa – spiegano dall’associazione informatica organizzatrice del premio-concorso – intende valorizzare l’impegno dei più meritevoli e agevolare il loro ingresso nella comunità di professionisti ‘Soci Aica’, in cui lo scambio di esperienze è fattore essenziale per la crescita culturale e professionale. In particolare i giovani troveranno di grande interesse, stimolo e utilità i servizi del Cantiere dei Mestieri Ict,  uno dei programmi che Aica dedica ai propri soci, che, tra le altre cose, fornisce via web informazioni e approfondimenti sul mondo del lavoro e delle professioni Ict e strumenti on-line che permettono di verificare la prossimità delle proprie competenze ai profili professionali di riferimento (standard ‘European certification of informatics professionals’) e preziose indicazioni sugli eventuali gap di conoscenze da colmare”.
L’adesioneconsente anche di concorrere all’iscrizione gratuita all’Aica per due anni, comprensiva della ricezione della rivista Mondo digitale, dell’accesso ai servizi del Cantiere dei mestieri Ict (orientamento professionale, monitoraggio delle retribuzioni, ecc.), e delle agevolazioni per partecipare a incontri ed eventi (Congresso Aica, Didamatica, Workshop Aica).