Home Attualità All’Expo di Dubai le scuole marchigiane si distinguono

All’Expo di Dubai le scuole marchigiane si distinguono

CONDIVIDI

All’Expo “science Asia” di Dubai c’è anche l’IIS “Galilei” di Jesi, presso il “The cultural & scientific association”, a cui partecipano 800 giovani scienziati da più di 30 Paesi provenienti da tutto il mondo.

La delegazione istituzionale della Regione Marche ha fatto visita agli studenti per vedere e valutare i 4 progetti nei settori chimico e ambientale selezionate nell’ambito di un concorso nazionale, accreditato dal Miur, “I giovani e le scienze”, in cui l’istituto scolastico da anni si distingue con brillanti risultati.

Icotea

Il Galilei è presente con 12 studenti accompagnati da tre supervisor, il dirigente e due insegnanti, e che costituisce gran parte della delegazione italiana all’evento, composta da 18 studenti, sette supervisor e un capodelegazione, il segretario generale della Federazione delle associazioni scientifiche e tecniche (Fast) di Milano. 
I 4 progetti riguardano: sughero e composti organici volatili; un procedimento per determinare la durata dei beni consumabili; il recupero di energia da acque reflue e l’estrazione del glutine nelle farine di diverso tipo. 

“Dopo i tanti mesi di pandemia e di didattica a distanza vedere questi giovani intraprendenti distinguersi sugli scenari internazionali è uno stimolo”, così la delegazione regionale che ha pure precisato: “La Regione vuole creare un contesto all’interno del quale i più meritevoli e più competenti vengano aiutati a valorizzare i loro talenti. Per questo intendiamo investire anche sul diritto allo studio anche sotto il profilo del sostegno allo studio meritevole”.