Home Alunni Assistenza magistrale, bando per assegni di frequenza e contributi formativi

Assistenza magistrale, bando per assegni di frequenza e contributi formativi

CONDIVIDI

L’Inps ha pubblicato il bando per l’erogazione di assegni di frequenza e contributi formativi nell’anno scolastico 2016/2017.

In particolare, sono erogati:

Icotea
  • ASSEGNI DI FREQUENZA in favore di orfani ed equiparati di iscritti alla Gestione assistenza magistrale
  • CONTRIBUTI FORMATIVI in favore di figli od orfani ed equiparati di iscritti alla Gestione assistenza magistrale, portatori di handicap.

Assegni di frequenza

Per poter accedere alla prestazione “assegni di frequenza”, gli studenti devono essere in possesso dei seguenti requisiti:

  1. frequenza, nell’anno scolastico 2016-2017, di asili nido, scuole dell’infanzia, primarie e secondarie di I grado (queste ultime fino alla classe seconda);
  2. essere a carico fiscale del richiedente;
  3. l’aver presentato alla data di presentazione della domanda la Dichiarazione Sostitutiva Unica (DSU) finalizzata al rilascio
    dell’attestazione ISEE minorenni con genitori non coniugati tra loro e non conviventi, qualora ne ricorrano le condizioni ai sensi delle vigenti disposizioni, ovvero dell’ISEE ordinaria relativa al nucleo familiare in cui compare il beneficiario;
  4. non usufruire di analogo beneficio erogato da altro Ente, di valore pari o superiore al 50% dell’importo del beneficio messo a concorso.

Contributi formativi

Per poter invece accedere alla prestazione “contributi formativi”, gli studenti, oltre ai requisiti di cui ai punti 2, 3 e 4, devono:

  • aver frequentato, nell’anno scolastico 2016-2017, asili nido, scuole dell’infanzia, primarie e secondarie di I grado (queste ultime fino alla classe seconda), scuole di formazione e scuole
    speciali propedeutiche all’inserimento socio-lavorativo.

Domanda

La domanda deve essere trasmessa dalle 12 del 27 novembre 2017e non oltre le 12 del 28 dicembre 2017.

Prima di procedere alla compilazione della domanda nel servizio online, occorre verificare d’essere iscritti nella banca dati dell’INPS. Nel caso in cui il richiedente non fosse iscritto, non compariranno le voci “Assegni di Frequenza – Domanda” o “Contributi Formativi – Domanda”.

La procedura di iscrizione prevede l’invio del modulo AS150 ed è indicata all’articolo 4 dello stesso bando.