Home Personale Assunzioni ATA ex LSU, c’è il parere favorevole del CSPI

Assunzioni ATA ex LSU, c’è il parere favorevole del CSPI [PDF]

CONDIVIDI

Il Consiglio Superiore della Pubblica Istruzione (CSPI) ha espresso, in data odierna (17 marzo 2022) parere favorevole rispetto allo schema di decreto del Ministro dell’istruzione, di concerto con il Ministro del lavoro e delle
politiche sociali, il Ministro per la pubblica amministrazione e il Ministro dell’economia e delle finanze, recante la “Disciplina della procedura di cui all’articolo 58, comma 5-septies, del decreto legge 21 giugno 2013, n. 69 convertito, con modificazioni, dalla legge 9 agosto 2013, n. 98”.

Nel parere, il CSPI ha dunque evidenziato che il completamento delle procedure selettive per l’assunzione del personale “ex LSU e Appalti storici” sia da considerarsi una misura utile per il complessivo miglioramento della gestione del personale deputato al servizio scolastico.

Icotea

Il Consiglio Superiore rileva, in particolare, che si tratta di una procedura che contribuisce alla ricomposizione del lavoro che si svolge presso le istituzioni scolastiche in un’unica regolamentazione contrattuale con l’inserimento di questi lavoratori come facenti parte a tutti gli effetti della comunità scolastica.

Vengono prposte infine le seguenti richieste di modifica del testo:

  • aggiungere una scadenza per la regolarizzazione o il completamento della dichiarazione in modo da indicare tempi certi entro cui il candidato potrà regolarizzare la propria posizione;
  • chiarire che l’inserimento dovrà avvenire in un’unica graduatoria nazionale e in modo contestuale sia per i candidati che partecipano per la prima volta alla procedura selettiva (perché nella fase precedente non erano disponibili posti nella provincia di riferimento), sia per coloro che sono risultati soprannumerari nella seconda procedura per carenza di posti nella provincia di riferimento.

IL PARERE