Home Archivio storico 1998-2013 Generico Assunzioni solo dalla graduatoria dell’ordinario

Assunzioni solo dalla graduatoria dell’ordinario

CONDIVIDI
  • Credion

Non accenna a sbloccarsi la situazione dei precari inclusi nelle graduatorie del concorso riservato.
Il Consiglio di Stato, infatti, ha deciso di non pronunciarsi sulla richiesta di sospensiva avanzata dal Ministero in ordine agli effetti di alcune sentenze del Tar, che hanno disposto l’annullamento dei decreti istitutivi delle graduatorie permanenti. E siccome, ai sensi dell’articolo 33 della legge 1034/1971, le sentenze di annullamento sono immediatamente esecutive, il dicastero di viale Trastevere ha dovuto necessariamente ritornare sui suoi passi disponendo la sospensione delle assunzioni. Ciò non vuol dire che il dicastero abbia rinunciato a difendere la sua posizione.
La nota emanata il 4 giugno scorso, infatti, rende nota l’intenzione del Ministero di continuare l’azione giudiziale e di produrre anche un intervento"ad adiuvandum" in un giudizio analogo, promosso da alcuni controinteressati, per il tramite dell’Avvocatura dello Stato. A questo proposito è stato fatto sapere che la nuova richiesta di sospensiva sarà discussa il 19 giugno.

Infine, per evitare fraintendimenti, il Ministero della Pubblica Istruzione ha anche ribadito la vigenza degli elenchi del concorso ordinario.
Di conseguenza, le operazioni di assunzione dei vincitori del relativo concorso dovranno continuare regolarmente. Così come pure le operazioni di compilazione delle graduatorie permanenti. Fermo restando che tali elenchi non potranno, almeno per il momento, essere utilizzati per le assunzioni.