Home Concorsi ATA, concorso 24 mesi: indicazioni per l’anno scolastico 2017/2018. Bandi entro il...

ATA, concorso 24 mesi: indicazioni per l’anno scolastico 2017/2018. Bandi entro il 20 marzo

CONDIVIDI

Nella serata del 27 febbraio, il Ministero dell’istruzione ha inviato a tutti gli USR la nota 11117 con le indicazioni per la predisposizione dei bandi a livello regionale dei concorsi per soli titoli per l’anno scolastico 2017/2018 per i profili professionali del personale ATA dell’area A e B – 24 mesi. Tali bandi devono essere emanati entro il 20 marzo. Le graduatorie saranno pubblicate a livello provinciale e saranno utilizzate per le assunzioni e le supplenze del 2018/2019.

Non ci sono novità rispetto a quella dell’anno precedente, e viene richiamato ancora una volta, in relazione ai requisiti generali di ammissione, la previsione contenuta nell’articolo 38 del DLgs 165/01, come modificato dall’articolo 7 della legge 97/13, ovvero la possibilità di accedere ai familiari dei cittadini degli Stati membri dell’Unione Europea non aventi la cittadinanza di uno Stato membro, e ai cittadini dei Paesi terzi, titolari del permesso di soggiorno UE di lungo periodo, o dello status di rifugiato.

Icotea

Servizio civile valutabile come servizio

Fra i servizi valutabili, svolto presso enti pubblici, come già previsto, anche il servizio civile volontario svolto dopo l’abolizione dell’obbligo di leva.

Inoltre, la nota precisa che chi ha chiesto il depennamento per presentare domanda in altra provincia per le graduatorie di terza fascia, può presentare la domanda di inserimento in questa nuova provincia, nelle more della pubblicazione delle nuove graduatorie d’istituto.

Le domande

Le domande, redatte utilizzando i modelli B1 (inserimento nelle graduatorie), B2 (aggiornamento della posizione in graduatoria), F(rinuncia all’attribuzione di rapporti di lavoro a tempo determinate) e H (attribuzione della priorità nella scelta della sede), dovranno essere inviate tramite raccomandata A/R, o tramite PEC, o in alternativa consegnate a mano all’Ambito Territoriale della provincia di interesse entro i termini previsti dal bando che ogni Ufficio Regionale emanerà. Al momento, questi modellinon sono stati ancora resi disponibili dal MIUR.

Il modello allegato H, previsto per coloro che intendono fruire dei benefici della legge 104/92 (art. 21 e art. 33, commi 5, 6 e 7) è integrativo e non sostitutivo della dichiarazione resa dal candidato nei moduli di domanda B1 e B2.

Il modello di domanda allegato (“scelta delle istituzioni”) sarà compilabile solo tramite istanze on line, in tempi che saranno indicati con successiva nota.

Le dichiarazioni concernente i titoli di riserva, i titoli di preferenza indicati alle lettere M, N, O, R e S del modello B1 e B2, nonché le dichiarazioni concernenti l’attribuzione della priorità nella scelta della sede di cui agli artt. 21 e 33, commi 5, 6 e 7 della legge 104/92, devono essere necessariamente riformulate dai candidati che presentino domanda di aggiornamento della graduatoria permanente, perché si tratta di requisiti che, se non riconfermati, si intendono non più posseduti.

Nota 11117 Del 27 Febbraio 2018 Indizione Concorsi Per Titoli 24 Mesi Ata 2017 2018