Home Didattica Azzolina: ciak al palinsesto Rai. Alleanza Miur-Rai Cultura per la scuola

Azzolina: ciak al palinsesto Rai. Alleanza Miur-Rai Cultura per la scuola

CONDIVIDI

“L’alleanza tra Rai e Ministero si rafforza e si amplia. Questa mattina, in conferenza stampa, abbiamo presentato il nuovo palinsesto che coinvolge Rai Cultura (con Rai Scuola e Rai Storia – Rai3), Rai Ragazzi, RaiPlay”.

La ministra dell’Istruzione, Lucia Azzolina, così sulla sua pagina Facebook, portando a completamento quanto da un po’ di tempo viene annunciato, e cioè il serio coinvolgimento delle reti Rai anche per supportare gli studenti nei loro studi e a integrazione della didattica a distanza.

Icotea

Lezioni e approfondimenti

E infatti la ministra aggiunge pure: “Lezioni, approfondimenti e suggerimenti utili: ogni giorno, sui diversi canali, sarà possibile accedere a contenuti dedicati agli studenti di ogni età, dai più piccoli ai ragazzi che devono fare gli Esami di Stato. Questa è un’alleanza che fa bene alla scuola. La porteremo avanti anche dopo l’emergenza. Ringrazio tutti quelli che stanno collaborando per questo risultato, fra cui tanti insegnanti delle nostre scuole, il personale del Ministero. Ringrazio la Rai e tanti intellettuali e divulgatori che daranno il loro contributo”.

Qui tutta l’offerta presentata: http://www.rai.it/…/LaScuolaNonSiFerma-b8e35487-a4ca-47d5-9…

e il portale dedicato – http://www.rai.it/portale/LaScuolaNonSiFerma-b8e35487-a4ca-47d5-9e52-2023ea19a27e.html

In sede di conferenza, la ministra ha ancora spiegato: “il tema scuola possa essere sempre più presente  nella Tv pubblica e possa avere una rinnovata attenzione. Oggi, che siamo in emergenza, è importantissimo farlo, ma anche in futuro”.

Offerta per tutti gli alunni

Con riferimento inoltre alla programmazione, la Ministra ha sottolineato che “c’è un’offerta importante per i più piccoli, che sono naturalmente il segmento più fragile e che ha più bisogno del sostegno del mezzo televisivo. E c’è l’offerta multidisciplinare per la scuola secondaria. E poi abbiamo anche pensato ad un prodotto, diciamo, più ‘aperto’: che è un contenuto rivolto a tutta la comunità scolastica, che simbolicamente possa avvicinare e riunire bambini, adolescenti e famiglie. Tutti insieme davanti ad un prodotto televisivo di grande qualità realizzato grazie alla collaborazione di grandi divulgatori e di nomi importanti del nostro panorama intellettuale”.

Fra questi, ad esempio, Alberto Angela, Alessandro BarberoSabino CasseseMarta CartabiaTelmo PievaniLuca SerianniAntonino Cannavacciuolo e molti altri.

Grazie ai docenti. Capitale umano prezioso

La Ministra ha infine ringraziato “tutti coloro che stanno lavorando a questi progetti”, in particolare, i docenti delle scuole italiane che si sono messe a disposizione per le lezioni. “Nella scuola abbiamo un grande capitale umano di cui esser fieri. La scuola ha saputo reagire immediatamente a questa emergenza. E anche la Rai. Insieme possiamo fare davvero tanto per le famiglie e per i ragazzi”.