Home Attualità “Bastava distrarsi a lezione per ricevere umiliazioni e botte”. Docente sospesa dal...

“Bastava distrarsi a lezione per ricevere umiliazioni e botte”. Docente sospesa dal servizio

CONDIVIDI
  • Credion

Un altro episodio di violenza all’interno delle mura scolastica. Così come riporta la testata giornalistica messinese “Tempo Stretto”, un’insegnante è stata sospesa dal servizio dopo il provvedimento del Gip del Tribunale di Messina. La docente, 56 anni, insegna  presso un istituto di scuola media. Dopo le indagini avviate dai Carabinieri della Stazione di Giampilieri, il Giudice ha ritenuto ci fossero gli estremi per firmare il provvedimento cautelare di sospensione dal pubblico servizio.

I FATTI

La vicenda risale all’anno scolastico 2016-17. La docente avrebbe messo in atto dei comportamenti violenti per reprimere la vivacità degli alunni. Le vittime accertate dalle minuziose indagini dei militari dell’Arma sarebbero 6, tutti ragazzini tra gli 11 e i 13 anni. Da quanto emerso, gli alunni avrebbero subito percosse, ingiurie, umiliazioni e vessazioni psicologiche. A scatenare la docente bastava poco: far rumore durante le lezioni, distrarsi, non eseguire correttamente quanto richiesto. Da qui scattavano prima i rimproveri, poi le minacce e infine le botte.

Icotea