Home Sicurezza ed edilizia scolastica Bergamo, sicurezza in montagna: torna il campo scuola per docenti e alunni

Bergamo, sicurezza in montagna: torna il campo scuola per docenti e alunni

CONDIVIDI
  • Credion

Torna la lezione di sicurezza in montagna e di ricerca in valanga, alla terza edizione, riservata ai docenti di educazione fisica e agli studenti di scuole medie e superiori bergamasche.

L’appuntamento è per venerdì 24 febbraio al Monte Pora, con partenza alle 9.30 dalla Baita Termen, passeggiando con le ciaspole verso il rifugio Magnolini in località Monte Alto. Qui verrà allestito un campo scuola per la lezione di sicurezza sulle piste da sci, promossa dall’Ufficio Scolastico Territoriale di Bergamo con il proprio Ufficio di educazione fisica e sportiva (coordinato dalla docente Simonetta Cavallone), in collaborazione con l’Associazione sportiva dilettantistica Baz snow&race, la Società Irta Monte Pora e le guide alpine. Il ritrovo è alle 8.30 all’ufficio gara a fianco della biglietteria.

Icotea

 

{loadposition carta-docente}

 

“La lezione di sicurezza sulla neve rafforza la cultura della prevenzione e sensibilizza i nostri studenti alla riduzione del rischio sulle piste da sci – dichiara Patrizia Graziani, dirigente dell’Ufficio Scolastico Territoriale di Bergamo – L’iniziativa rientra fra le azioni finalizzate alla diffusione della conoscenza delle classificazioni delle piste da sci, della segnaletica e delle regole di condotta per la pratica degli sport invernali”.

La lezione di sicurezza si svolge in concomitanza con la fase provinciale dei campionati studenteschi di sci alpino – slalom gigante e snowboard, il 24 febbraio al Monte Pora, riservata alle scuole medie e agli istituti superiori. Il ritrovo è alle 8.30 presso l’ufficio gare accanto alla biglietteria centrale degli impianti di risalita del primo piazzale. Mentre l’8febbraio a Clusone, pista sci fondo “La Spessa”, si sono aperte le gare studentesche degli sport invernali con la fase provinciale dei campionati di sci nordico – fondo “Trofeo Franco Gatti”.

“Quest’anno alle manifestazioni studentesche provinciali di sport invernali abbiamo voluto abbinare una finalità solidale, aderendo al progetto “Aiutiamo Einar Carrara”: la giovane promessa bergamasca del biathlon che sogna di tornare a camminare e dovrà affrontare un lungo e costoso programma di cure – sottolinea la docente Simonetta Cavallone – Insieme ai partner dell’organizzazione, abbiamo voluto contribuire al progetto, per sensibilizzare i nostri studenti e mostrare la loro vicinanza ad Einar, quasi loro coetaneo”.

Farà seguito la fase regionale lombarda dei campionati studenteschi di sci nordico e sci alpino, martedì 14 marzo in Valtellina, a Chiesa Valmalenco (Sondrio).

Informazioni: www.educazionefisicabergamo.it e www.istruzione.lombardia.gov.it/bergamo

 

{loadposition facebook}