Home Attualità Brunetta: “Il meglio dei cibi nelle scuole, dieta mediterranea nelle mense”

Brunetta: “Il meglio dei cibi nelle scuole, dieta mediterranea nelle mense”

CONDIVIDI
webaccademia 2020

Il meglio del cibo e del vino italiano a scuola, nelle università, negli ospedali, in tv e nelle piazze. Studiato sui libri e degustato nelle mense.

La valorizzazione dei prodotti tipici, anche di quelli più di nicchia, come simbolo delle comunità d’origine e patrimonio storico condiviso del paese.

Renato Brunetta, ex ministro della funzione pubblica nel governo Berlusconi, è il primo firmatario di una proposta di legge bipartisan per la valorizzazione della produzione enologica e gastronomica italiana: “In commissione prima della sessione estiva. Poi in aula tra settembre e ottobre, prima
della sessione di bilancio. Quindi, in senato entro l’anno. È una strategia win-win per tutti”, afferma a Italia Oggi.

ICOTEA_19_dentro articolo
La proposta di legge (clicca qui)

Spazio alla giornata nazionale delle eccellenze enogastronomiche e l’istituzionalizzazione delle città dell’olio e del vino e poi la realizzazione di un atlante annuale nazionale dell’enogastronomia di qualità.

Coinvolte anche le scuole: infatti ci sarà una corsia preferenziale nelle gare d’appalto delle mense scolastiche, mediante una premialità nei punteggi, per le offerte che prevedono la fornitura o la somministrazione di prodotti tipici della dieta mediterranea.

Il bonus dovrà essere previsto anche per la fornitura di prodotti agroalimentari destinati ai distributori automatici collocati nelle stesse strutture.

Preparazione concorso ordinario inglese