Home Attualità Carta docente per i precari del Lazio: bonus dai 400 ai 600...

Carta docente per i precari del Lazio: bonus dai 400 ai 600 euro

CONDIVIDI

I docenti privi di contratto determinato del Lazio, potranno richiedere la Carta del Docente, il bonus destinato ai docenti stabilizzati. Si tratta di un bonus dai 400 ai 600 euro (a seconda di incarico e numero di mesi in cattedra) che la regione Lazio eroga agli insegnanti con incarichi a tempo determinato a titolo di rimborso di costi come iscrizione a corsi, acquisto di libri o materiale o ingresso nei teatri, nei musei e altre attività culturali. Dopo l’intesa tra sindacati e Regione della scorsa settimana, è stato introdotto il contributo per i docenti con incarico a tempo determinato della scuola dell’infanzia, primaria e secondaria nell’anno scolastico 2021-2022.

Il contributo, erogato in un’unica soluzione, non può essere richiesto dagli insegnanti immessi in ruolo a partire dal mese di settembre 2021. Tra le altre condizioni indispensabili, il docente deve essere residente o domiciliato in uno dei Comuni della Regione Lazio, non essere destinatario di ulteriori contributi comunitari, nazionali, regionali o locali per le stesse finalità, possedere un reddito per l’annualità 2020 pari o inferiore a 25.000 euro e avere un incarico d’insegnamento per l’anno scolastico 2021-2022 per un periodo complessivo non inferiore a 6 mesi.

Icotea

La cifra erogata varia a seconda della durata dell’incarico di insegnamento nell’anno scolastico 2021-2022, ovvero 600 euro per gli insegnanti con incarico pari a 12 mesi e 400 euro per gli insegnanti con incarico da 6 a 12 mesi.

Il bonus viene erogato sotto forma di rimborso a costi reali, sulla base della documentazione comprovante il pagamento presentata all’amministrazione regionale dopo aver effettuato l’acquisto del bene o del servizio. Le spese andranno rendicontate con fattura o ricevuta fiscale, sostenute dal 1° settembre 2021 al 30 giugno 2022. Tra le tipologie di beni e servizi che rientrano nel rimborso ci sono: corsi di formazione e alta formazione, libri, pubblicazioni accademiche, ticket per mostre, spettacoli ed eventi culturali, materiale elettronico (tablet, pc, e-book), software utili alla didattica, abbonamento per connessione Wi-Fi. Le domande andranno presentate all’indirizzo pec [email protected] con quattro finestre temporali, dal 28 marzo all’11 aprile, dal 27 aprile all’11 maggio, dal 27 maggio al 10 giugno e dal 27 giugno all’11 luglio 2022.