Home Alunni Certificazione delle competenze del I ciclo: prosegue la sperimentazione, con alcune modifiche

Certificazione delle competenze del I ciclo: prosegue la sperimentazione, con alcune modifiche

CONDIVIDI
  • GUERINI

Il Miur ha trasmesso, con la nota prot. n. 2000 del 23 febbraio 2017, le  linee guida per la certificazione delle competenze nel primo ciclo di istruzione.

Si tratta di un documento che, riprendendo le precedenti Linee Guida allegate alla C.M. n. 3 del 13 febbraio 2015, propongono un modello sperimentale con alcune modifiche, suggerite dalle scuole che hanno effettuato la sperimentazione negli anni scolastici 2014/2015 e 2015/2016.

Icotea

Tali indicazioni devono essere prese a riferimento dalle scuole nell’a.s. 2016/2017.

 

{loadposition carta-docente}

 

Ricordiamo che il documento di certificazione delle competenze, che la scuola è tenuta a rilasciare alla fine della classe quinta di scuola primaria e alla fine della classe terza di scuola secondaria di primo grado, è consegnato alla famiglia dell’alunnoe, in copia, all’istituzione scolastica o formativa del ciclo successivo.

La certificazione è strumento utile per sostenere e orientare gli alunni nel loro percorso di apprendimento dalla scuola primaria alla scuola secondaria di primo grado e, successivamente, sino al conseguimento di un titolo di studio o di una qualifica professionale.

Alla nota il Miur propone in allegato due modelli: uno riguardante la certificazione delle competenze al termine della scuola primaria e l’altro al termine del I ciclo.

{loadposition facebook}