Home Attualità Cingolani e Gianotti al Quirinale per far conoscere l’Europa della scienza...

Cingolani e Gianotti al Quirinale per far conoscere l’Europa della scienza agli studenti

CONDIVIDI
  • Credion

Nel sito web della Presidenza della Repubblica si legge: “Centoventi studenti provenienti da scuole di diverse parti d’Italia sono venuti al Quirinale per partecipare all’incontro “L’Europa della Scienza”, il secondo di una serie di appuntamenti che continuerà il 28 novembre con “L’Europa della cultura” e che è cominciato con “L’Europa dei Diritti” il 24 ottobre scorso. A parlare con i ragazzi degli sviluppi della ricerca scientifica in Italia e in Europa e quale futuro la tecnologia potrà presto aprirci, una dei più grandi scienziati mondiali, Fabiola Gianotti, prossimo Direttore Generale del Consiglio Europeo per la Ricerca Nucleare (CERN) di Ginevra, e Roberto Cingolani, direttore dell’Istituto Italiano di Tecnologia di Genova . Il Presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, che ha voluto questa iniziativa e che si svolgesse durante il semestre di presidenza italiana del Consiglio Europeo, si è rivolto ai ragazzi con un intervento introduttivo al quale è seguito quello del Ministro dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca, Stefania Giannini.

Il Ministro Giannini nella parte iniziale del suo discorso ha detto: “Sono felice che questo secondo appuntamento de “L’Europa siamo noi” sia dedicata all’Europa della scienza. Discuterne insieme a scienziati come quelli presenti oggi mi emoziona e penso sia lo stesso per tutti Voi, perché in loro vediamo concretamente dove arriva e come si forma il sapere. Roberto Cingolani è uno scienziato che si occupa di robotica e dirige l’Istituto Italiano di Tecnologia: un centro di ricerca che, disegnando anteprime del futuro, diffonde con successo l’innovazione pensata e sviluppata in Italia. Fabiola Gianotti è il neo-Direttore Generale del CERN e nel ricordarlo esprimo la soddisfazione di tutta la comunità scientifica italiana per questa elezione che ci ha resi orgogliosi in tutto il mondo” 

Icotea