Home Attualità Cisl Scuola impegnata per la difesa dell’ambiente

Cisl Scuola impegnata per la difesa dell’ambiente

CONDIVIDI
webaccademia 2020

Pur senza proclamare lo sciopero, anche la CISL Scuola prende apertamente posizione a favore delle iniziative previste nell’ambito della settimana sul clima (WeekForFuture) che avrà il suo culmine nel vertice delle Nazioni Unite (Climate Action Summit 2019) a New York il 23 settembre.

In un documento inviato a tutte le strutture periferiche del sindacato, la segreteria nazionale CISL Scuola sollecita il massimo impegno per una presenza dell’organizzazione “accanto a studenti, famiglie e personale delle istituzioni scolastiche nell’azione di sensibilizzazione per la crisi climatica, in coerenza con l’azione generale e diffusa che la Confederazione sta conducendo su questo tema“.
La Cisl suggerisce alla proprie strutture a “prendere contatto con le associazioni territoriali impegnate nell’organizzazione delle diverse iniziative della Settimana sul clima ed a favorire la partecipazione alle azioni di sensibilizzazione, ove possibile anche, attraverso l’indizione di assemblee provinciali in orario di servizio nella giornata del 27 settembre, giornata internazionale dedicata al tema“.
La Cisl propone anche ai docenti e tutti gli operatori scolastici di avviare nelle scuole  “azioni concrete, anche semplici ma di alto valore simbolico, come ad es. piantare un albero con gli studenti e le famiglie e promuoverne l’adozione da parte dell’istituzione scolastica“.
La segretaria nazione Maddalena Gissi si rivolge infine ai dirigenti scolastici, a partire da quelli iscritti al sindacato, “affinché giustifichino la partecipazione degli studenti alle manifestazioni per il clima, così come sta avvenendo in molti altri Paesi“.

La decisione della Cisl Scuola di sostenere le iniziative legate alla settimana “ambientale” che si sta svolgendo in tutto il mondo appare del tutto coerente con l’impegno assunto quest’anno dal sindacato di Maddalena Gissi su uesto tema. L’agenda 2019/2020 inviata a tutti gli iscritti si intitola infatti “I giorni, le opere, il cantico”, dove con la parola cantico ci si riferisce proprio ad una delle più straordinarie opere letterarie scritte in lingua volgare, il “Cantico delle Creature” di San Francesco d’Assisi.
L’agenda propone una lettura guidata del Cantico accompagnata da disegni e illustrazioni, rinviando ad approfondimenti disponibili, nel corso dell’anno, nel sito del sindacato.
Il perché dell’iniziativa lo spiega la segretaria nazionale Maddalena Gissi nella presentazione dell’agenda: “Economia ed ecologia hanno la stessa radice: vengono dal greco, dalla parola casa. La casa di tutti è l terra, da trattare con ispetto e cura. Casa di tutti, bene comune, ricchezza da condividere in solidale fraternità. Così il discorso ecologico e le regole dell’economia possono e devono incontrarsi, stare in armonia, trovare sintesi e, nel tempo della globalizzazione, dare origine ad un nuovo umanesimo. Planetario e giusto, tempo nuovo di fraternità fra tutti e con il creato”.

ICOTEA_19_dentro articolo

 

CONDIVIDI
Preparazione concorso ordinario inglese