Home Archivio storico 1998-2013 Riforme Cittadinanza e Costituzione

Cittadinanza e Costituzione

CONDIVIDI
  • Credion

Il ministro dell’Istruzione, università e della ricerca, Mariastella Gelmini, ha presentato a Palazzo Chigi “Cittadinanza e Costituzione”, materia di studio introdotta nei programmi di tutte le scuole di ogni ordine e grado dalla legge n. 169 del 30 ottobre 2008.
Hanno partecipato anche il Procuratore nazionale antimafia, Piero Grasso, il Comandante generale dell’Arma dei Carabinieri, Gianfrancesco Siazzu, ed il presidente dell’Associazione Libera, don Luigi Ciotti.
Obiettivo del progetto, far diventare gli studenti in cittadini consapevoli attraverso l’assimilazione dei valori della Carta Costituzionale; la sperimentazione di forme di partecipazione attiva alla vita democratica (dalla rappresentanza di classe a quella d’Istituto, dall’impegno nelle Consulte provinciali degli studenti a quello nelle Associazioni studentesche); e l’approfondimento di specifiche tematiche (quali, per es.: l’educazione all’ambiente, l’educazione stradale, il volontariato, i valori del rispetto e della multiculturalità).

 
L’ insegnamento di “Cittadinanza e Costituzione” (senza alcun voto in pagella) avverrà durante le ore di storia e geografia e studi sociali.
 
Per meglio conoscere i dettagli dell’Atto di indirizzo e delle Linee guida, consulta il box “Approfondimenti” di questa pagina.