Home Archivio storico 1998-2013 Generico Cittadinanza e Costituzione: sperimentazione in corso

Cittadinanza e Costituzione: sperimentazione in corso

CONDIVIDI
  • Credion

Si sta svolgendo in questi giorni al Castello Pasquini di Castiglioncello (Li) il primo dei tre seminari interregionali organizzati dall’Ansas per i dirigenti ed i docenti delle scuole i cui progetti su “Cittadinanza e Costituzione” hanno ricevuto il finanziamento.
La legge 169/2008, nell’introducendo la sperimentazione dell’insegnamento di “Cittadinanza e Costituzione”, prevede infatti azioni di sensibilizzazione e formazione per Dirigenti scolastici e Docenti a supporto della sperimentazione nazionale.
L’ANSAS, dopo aver espletato il Bando per la individuazione di buone pratiche, quali modelli trasferibili a sostegno del processo di innovazione in atto, ha organizzato per i giorni 12-13-14 Gennaio, in collaborazione con il MIUR e con la Regione Toscana, il Seminario interregionale per le Scuole finanziate dal Bando e presenti in: Toscana, Umbria, Lazio, Emilia Romagna, Marche, Sardegna, Abruzzo, Molise.
Nel corso dell’apertura dei lavori, introdotti da Gianfranco Simoncini, Assessore all’Istruzione Formazione Lavoro- Regione Toscana, è intervenuto il Direttore Generale degli Ordinamenti Scolastici del MIUR, Giacomo Dutto.
Dutto, argomentando attorno al “quadro di innovazione in atto e le prospettive future” ha chiarito il senso della sperimentazione su Cittadinanza e Costituzione che 104 scuole in Italia stanno portando avanti.
Dutto ha infatti chiarito che dalla sperimentazione quattro sono gli esiti attesi:
a) indicatori di risultato riconoscibili come punti di riferimento per le scuole;
b) un elenco (archivio) di conoscenze ritenute fondamentali. Ovvero gli elementi essenziali di conoscenze che un alunno in 13 anni di Cittadinanza e Costituzione deve “necessariamente” incrociare.;
c ) una messa a fuoco degli aspetti di funzionamento/strutturazione della scuola che fanno trasparire l’impegno della scuola come istituzione nella concretizzazione dei diritti di Cittadinanza. Ovvero come il tema Cittadinanza e Costituzione incide sulla vita della scuola e sulla sua relazione con il territorio
d) indicazioni sui modi con cui la scuola può oggi meglio rispondere agli imperativi costituzionali che ne definiscono il compito ed il senso: quali sono oggi gli standard di opportunità per i propri studenti, come la scuola concretizza/ realizza il proprio impegno per garantire a tutti il massimo livello di diritto all’apprendimento?
I prossimi seminari interregionali si terranno a Stresa e Palermo. Nel corso dei seminari viene inoltre presentato il sito www.indire.it/cittadinanzaecostituzione che nei prossimi giorni sarà attivato come luogo di incontro, formazione e condivisione di materiali e pratiche tra tutte le scuole impegnate nella sperimentazione.