Home Politica scolastica Comitato Lip Scuola: “No a raccolta firme referendum con tempistica ingestibile”

Comitato Lip Scuola: “No a raccolta firme referendum con tempistica ingestibile”

CONDIVIDI

In merito alla proposizione entro il 30 settembre di un referendum abrogativo della legge n. 107 “Riforma del sistema nazionale di istruzione e formazione e delega per il riordino delle disposizioni legislative vigenti” approvata definitivamente il 7 luglio alla Camera, e pubblicata in G.U. il 15 luglio, ribadiamo quanto deciso unanimemente lo scorso 12 luglio a Roma dall’assemblea nazionale dei comitati locali e delle associazioni che hanno lottato in questi mesi contro la riforma proposta dal govern.

L’assemblea decide di convocare un secondo incontro nazionale domenica 6 settembre a Bologna per valutare concretamente se indire un referendum abrogativo, i suoi contenuti, i tempi e i modi per procedere. Tale possibilità deve però nascere a partire dal mondo della scuola, con l’intenzione di allargarsi a tutta la società, nella presunzione/necessità di farne una battaglia generale, culturale e di civiltà in grado di parlare trasversalmente a tutte e tutti, genitori, insegnanti, studenti e studentesse, cittadine e cittadini, capace di collegarsi alle altre iniziative referendarie sui temi di interesse sociale e democratico.”

Icotea

Il documento integrale è disponibile su http://lipscuola.it/blog/

 

Il testo integrale della riforma, LEGGE 13 luglio 2015, n. 107