Home Concorsi Concorsi docenti abilitati, titoli non autocertificabili: indicazioni dell’USR Lombardia

Concorsi docenti abilitati, titoli non autocertificabili: indicazioni dell’USR Lombardia

CONDIVIDI
  • Credion

Con riferimento al concorso bandito con D.D.G. 85/2018, per il reclutamento a tempo indeterminato di personale docente nella scuola secondaria di primo e secondo grado, l’U.S.R. per la Lombardia ha fornito alcuni chiarimenti sulla presentazione dei titoli non documentabili con autocertificazione o dichiarazione sostitutiva.

Per tutti i candidati, la Commissione giudicatrice provvederà a valutare i titoli previsti dall’allegato A del D.M. del 15 dicembre 2017, n. 995, dichiarati dal candidato nella domanda di ammissione. Per questi titoli, in via generale, è prevista la sola autocertificazione presentata nella domanda di ammissione:
pertanto, non è necessario inviarne copia all’U.S.R.

Icotea

Il successivo art. 10, c. 3 prevede invece l’invio all’U.S.R. dei soli titoli non documentabili con autocertificazione o dichiarazione sostitutiva, purché dichiarati nella domanda di partecipazione.

Rientrano in questa categoria esclusivamente i certificati medici e sanitari: soltanto nel caso in cui il candidato sia in possesso di uno o più di tali titoli non autocertificabili dovrà inviarne copia all’U.S.R..

Con riferimento alla categoria dei titoli artistici l’Ufficio scolastico trasmetterà ulteriori indicazioni.