Home Concorsi Concorsi docenti, al vaglio alternative se lo scenario epidemiologico dovesse cambiare

Concorsi docenti, al vaglio alternative se lo scenario epidemiologico dovesse cambiare

CONDIVIDI
webaccademia 2020

L’art. 230 del Decreto Rilancio ha incrementato di 16.000 unità i posti per i concorsi straordinario e ordinario già banditi. Abbiamo quindi avviato le procedure per assumere quasi 80.000 docenti. È un grandissimo risultato che permetterà di dare stabilità a un gran numero di docenti e di garantire la continuità didattica nell’insegnamento per i nostri studenti“.

Così la Ministra Azzolina in audizione alla Camera dei Deputati nella mattinata di oggi, 21 maggio.

In merito allo svolgimento delle prove, la Azzolina ha fatto sapere che al Minsitero sono al lavoro affinché le procedure si svolgano in condizioni di sicurezza, per i partecipanti e per il personale coinvolto. E ha aggiunto: “Stiamo anche valutando possibili alternative qualora lo scenario epidemiologico dovesse cambiare improvvisamente“.

ICOTEA_19_dentro articolo

Una proposta, credo di buon senso: sono una docente che ha vissuto la precarietà lavorativa. Il mio obiettivo è assumerli i precari nel rispetto della Costituzione. La scuola è dinanzi a una svolta epocale, la pandemia ha cambiato la vita di ciascuno di noi e avrà riflessi per sempre. La scuola ha saputo e saprà essere comunità educante, solidale, esempio per la ripartenza del paese” ha concluso la Ministra.

LEGGI ANCHE:

Concorso straordinario, M5S: “Assunzione per titoli e prove differite se la pandemia tornerà ad essere grave”

Preparazione concorso ordinario inglese