Home Personale Concorso dirigenti scolastici, rettifiche ai calendari della prova orale

Concorso dirigenti scolastici, rettifiche ai calendari della prova orale

CONDIVIDI
  • GUERINI

Si comunica che sono state apportate le seguenti rettifiche ai calendari della prova orale del concorso:

Commissione n. 19: la seduta di esame del giorno 31 maggio 2019 inizierà alle ore 14:00 anziché alle ore 11:00, come precedentemente comunicato.

Icotea

Commissione n. 18: modifica di alcune date di esame.

Commissione n. 7: modifica di orario del calendario di esame.

Commissione n. 28: la sede di esame per le convocazioni del 24 maggio 2019 e del 28 maggio 2019 è l’USR Puglia, Via Castromediano 123, Bari anziché l’IIS “M. Panetti” via Re David Bari 186.

Commissione n. 34: il candidato Cammisuli Davide è convocato il giorno 6 giugno 2019 alle ore 8:00 anziché il giorno 6 giugno 2019 alle ore 8:50 presso l’I.C. Poliziano v.le Morgagni 22 Firenze;

la candidata Ciarli Elena Maria è convocata il giorno 6 giugno 2019 alle ore 8:50 anziché il giorno 6 giugno 2019 alle ore 13:30 presso l’I.C. Poliziano v.le Morgagni 22 Firenze;

le candidate Coco Desiree e Coppari Caterina sono convocate il giorno 18 giugno 2019 alle ore 8:00 anziché il giorno 6 giugno 2019 presso l’I.C. Poliziano v.le Morgagni 22 Firenze.

Commissione n. 13 : i candidati Vitale Maria, Zambon Linda, Zeriali Annamaria, Adduci Leonilda, Amoia Anita e Andolfi Raffaella sono convocati il giorno 3 giugno 2019 alle ore 14:30 anziché il giorno 3 giugno 2019 alle ore 9:00 presso l’Istituto Tecnico Statale per il Turismo Cristoforo Colombo Via Panisperna, 255, 00184 Roma;
i candidati Ansaldi Alessandra, Augenti Antonella, Badioli Roberta, Baratto Eleonora e Bardaro Sara sono convocati il giorno 6 giugno 2019 ore 9:00 anziché il giorno 3 giugno 2019 ore 9:00 presso l’Istituto Tecnico Statale per il Turismo Cristoforo Colombo Via Panisperna, 255, 00184 Roma.

Commissione n. 9 : la sede di esame è l’I.C. n. 6 – via Finelli 2 Bologna, Aula al 2° piano con accesso da Mura di Porta Galliera n. 1 anziché l’U.S.R. Emilia Romagna – via de’ Castagnoli, precedentemente indicato;

Commissione n. 16: corretto refuso relativo all’anno della convocazione e inserimento del nominativo della candidata Zurzolo Vittoria Paola precedentemente omessa per errore materiale;

Commissione n. 20: la sede di esame per la convocazione del 3 giugno 2019 è l’IIS Leonardo da Vinci, via S. Martino della Battaglia, 9 – Roma anziché il MIUR, viale Trastevere 76/A;

Commissione n. 22: inserimento del nominativo  del candidato Ziveri Antonio precedentemente omesso per errore materiale;

Commissione n. 23:  modifica di  alcune date di esame;

Commissione n. 34 : la sede di esame per la convocazione del 27 maggio 2019 è l’USR Toscana – Via Mannelli, 113 – Firenze,  anziché l’ I.C. Poliziano  viale Morgagni 22 Firenze;

Commissione n. 37: la convocazione del 24 maggio 2019  è stata rinviata al 28 maggio 2019.

TUTTI I CALENDARI

LE SOTTOCOMMISSIONI

Concorso dirigente scolastico: cosa sapere per la prova orale

L’Amministrazione ha precisato che i colloqui, iniziati il 20 maggio, termineranno il 10 luglio. A seguire, la graduatoria provvisoria dei vincitori, che dovrebbe essere pubblicata entro la metà del mese, quella definitiva a fine luglio.

Secondo il Miur, ciascuna commissione elaborerà un numero di quesiti pari al numero dei candidati assegnati aumentato di 2 unità per ognuna delle 4 tipologie di domande da proporre al candidato (quesito generale sulle materie del bando, caso problematico, brano in lingua straniera max 8 righe, prova pratica di informatica).

A ciascun candidato verranno sottoposte tre buste per ogni tipologia da cui estrarre le 4 domande della prova.

In nessun caso i quesiti estratti dai candidati potranno essere riutilizzati nelle giornate successive.

La prova si svolgerà in un‘unica soluzione davanti a tutti i componenti della commissione che, al termine del colloquio di ciascun candidato, si riunirà per assegnare il punteggio previsto, sulla base della griglia di valutazione utilizzata da tutte le commissioni.

Non sarà consentito svolgere contemporaneamente il colloquio di più candidati.

Al termine di ciascuna giornata la commissione renderà noto il punteggio attribuito ai candidati esaminati mediante l’affissione all’albo della sede d’esame dei risultati.

Concorso dirigente scolastico: punteggio e modalità di svolgimento prova orale

Al colloquio sulle materie d’esame, all’accertamento della conoscenza dell’informatica e all’accertamento della conoscenza della lingua straniera prescelta dal candidato, nell’ambito della prova orale, la Commissione del concorso andrà ad attribuire un punteggio nel limite massimo rispettivamente di 82, 6 e 12.

Il punteggio complessivo della prova orale è dato dalla somma dei punteggi ottenuti al colloquio e nell’accertamento della conoscenza dell’informatica e della lingua.

La prova orale è superata dai candidati che ottengono un punteggio complessivo pari o superiore a 70 punti.

I QUADRI DI RIFERIMENTO

Concorso dirigente scolastico, ecco cosa studiare per l’orale

La prova orale prevede un colloquio sugli argomenti previsti dall’articolo 10, comma 2, del decreto ministeriale 138 che regola il concorso dirigente scolastico. Ecco i temi:

a) normativa riferita al sistema educativo di istruzione e di formazione e agli ordinamenti degli studi in Italia con particolare attenzione ai processi di riforma in atto;

b) modalità di conduzione delle organizzazioni complesse, con particolare riferimento alla realta’ delle istituzioni scolastiche ed educative statali;

c) processi di programmazione, gestione e valutazione delle istituzioni scolastiche, con particolare riferimento alla predisposizione e gestione del Piano Triennale dell’Offerta
Formativa, all’elaborazione del Rapporto di Autovalutazione e del Piano di Miglioramento, nel quadro dell’autonomia delle istituzioni scolastiche e in rapporto alle esigenze formative del territorio;

d) organizzazione degli ambienti di apprendimento, con particolare riferimento all’inclusione scolastica, all’innovazione digitale e ai processi di innovazione nella didattica;

e) organizzazione del lavoro e gestione del personale, con particolare riferimento alla realtà del personale scolastico;

f) valutazione ed autovalutazione del personale, degli apprendimenti e dei sistemi e dei processi scolastici;

g) elementi di diritto civile e amministrativo, con particolare riferimento alle obbligazioni giuridiche e alle responsabilità tipiche del dirigente scolastico, nonche’ di diritto penale con particolare riferimento ai delitti contro la Pubblica Amministrazione e in danno di minorenni;

h) contabilita’ di Stato, con particolare riferimento alla programmazione e gestione finanziaria presso le istituzioni scolastiche ed educative statali e relative aziende speciali;

i) sistemi educativi dei Paesi dell’Unione Europea.

PREPARAZIONE CONCORSO DS
La Tecnica della Scuola ti affianca
nello studio per la prova orale

Per prepararti al meglio all’orale, scegli La Tecnica della Scuola

Prova orale DS 3ª ed – 1-2019