Home Archivio storico 1998-2013 Concorso Dirigenti Concorso Ds Sicilia 2004: strage di innocenti?

Concorso Ds Sicilia 2004: strage di innocenti?

CONDIVIDI
webaccademia 2020

Su 106 elaborati (già valutati positivamente dalla precedente Commissione del 2006) ben 92 non superano la ricorrezione, mentre solo 14 sono risultati idonei. Numeri impietosi che sicuramente faranno scattare proteste su proteste.
Infatti, la ricorrezione decreta una bocciatura dell’86,8%, lasciando passare al corso concorso previsto dalla legge 202/2010 solo il 13.2% degli aspiranti presidi. Si ricorda che la legge 202 suddivise tutti i partecipanti al concorso annullato in tre categorie distinte :
1) I docenti in servizio come dirigenti perché idonei;
2) I docenti non in servizio come dirigenti ma idonei;
3) I docenti che avendo consegnato i due elaborati scritti avrebbero subito una seconda ricorrezione. Per quest’ultima categoria non si specificò se fra questi dovevano intendersi anche coloro che avevano già superato gli scritti.
Per effetto della legge 202/2010 a novembre 2012 veniva conclusa la ricorrezione ripescando 51 candidati (di cui uno deceduto) e dando, quindi, il via al corso di formazione.
Il 15 gennaio del 2013 si apre ufficialmente il corso di formazione escludendo i candidati idonei allo scritto del primo concorso. A questo punto i 106 candidati idonei allo scritto del primo concorso fecero ricorso al Tar Lazio, che permise a soli 35 dei 106 ricorrenti di poter frequentare il corso di formazione con la clausola della ricorrezione.
Riassumendo dei 106 candidati idonei allo scritto del primo concorso solo 14 sono stati promossi e 92 sono stati valutati negativamente.
Inoltre dei 14 promossi soltanto 4 furono ripescati a suo tempo dal Tar Lazio. Viste la percentuali sopra descritte la domanda nasce spontanea: abbiamo assistito a una strage di innocenti?

CONDIVIDI
Preparazione concorso ordinario inglese