Home Concorsi Concorso scuola ordinario secondaria, chi può partecipare e quali prove sostenere

Concorso scuola ordinario secondaria, chi può partecipare e quali prove sostenere

CONDIVIDI
  • Credion

Sulla Gazzetta ufficiale di martedì 21 aprile 2020 è stato pubblicato il decreto relativo al concorso ordinario per la scuola secondaria di primo e secondo grado.

In attesa del bando, che dovrebbe avvenire nei prossimi giorni, e adottato dai singoli direttori regionali, il decreto fissa le seguenti regole di carattere generale:

Icotea
  1. Sono previsti due tipi di concorso uno per i docenti su posto comune e uno su posto di sostegno
  2. I due tipi di concorso saranno banditi esclusivamente nelle regioni dove si renderanno vacanti e disponibili nel primo e secondo anno scolastico successivi a quello in cui è previsto l’espletamento delle prove concorsuali.
  3. Qualora il numero dei posti in una regione dovesse essere esiguo, il concorso sarà espletato su base interregionale, mentre le graduatorie saranno elaborate a livello delle singole regioni
  4. il superamento di tutte le prove concorsuali, attraverso il conseguimento dei punteggi minimi di sette decimi, costituisce abilitazione all’insegnamento per le medesime classi di concorso

Chi può partecipare

Possono partecipare i candidati in possesso di:

  1. 1titolo di abilitazione alla specifica classe di concorso
  2. titolo di accesso alla specifica classe di concorso o analogo titolo conseguito all’estero
  3. titolo di accesso alla specifica classe congiuntamente a titolo di abilitazione all’insegnamento.

Per il sostegno, oltre a uno dei predetti titolo, i candidati devono possedere titolo di specializzazione sul sostegno per lo specifico grado.

Prove previste per l’espletamento del concorso

Le prove concorsuali previste fanno riferimento all’articolo 6 del decreto 59 del 2017: per i posti comuni sono previste tre prove di esame, (due prove scritte e una orale i cui criteri di valutazione sono indicati nell’allegato A)

Prove scritte

  1. La prima prova scritta, dalla durata di 120 minuti, si articola da uno a tre quesiti, sulle discipline afferenti alla classe di concorso stessa, La prima prova è superata dai candidati che conseguono il punteggio minimo di 28 punti su 40.
  2. La seconda prova scritta, dalla durata di 60 minuti si articola in due quesiti a risposta aperta. Il primo quesito, su aspetti antropo-psico-pedagogiche,  Il secondo quesito, su aspetti didattico-metodologiche.  La seconda prova scritta è superata dai candidati che conseguono il punteggio minimo di  28 punti su 40. La media aritmetica delle due prove scritte costituisce il punteggio complessivo delle prove scritte.Prova orale La prova orale ha una durata massima complessiva di 45 minuti, e consiste nella progettazione di una attività didattica, comprensiva dell’illustrazione delle scelte contenutistiche, didattiche e metodologiche compiute e di esempi di utilizzo pratico delle TIC.La prova orale é superata dai candidati che conseguono il punteggio minimo di 28 punti su 40.   (i criteri di valutazione sono indicati negli allegati B1/B2/B3/B4)

Per i posti di sostegno sono previste due prove:

  1. La prima prova scritta, della durata di 120 minuti, è articolata in due quesiti a risposta aperta inerenti alle metodologie didattiche da applicarsi alle diverse tipologie di disabilità. La prova scritta è superata dai candidati che conseguono il punteggio minimo di 28 punti su 40.
  2. La seconda prova orale, ha la durata complessiva di 45 minuti. La prova orale è superata dai candidati che conseguono il punteggio minimo di 28 punti su 40

Valutazione dei titoli (allegato C): punteggio massimo complessivo di 20 punti.

La commissione giudicatrice, valutate le prove e i titoli, procede alla compilazione della graduatoria di merito regionale.

Preselezione

Qualora i concorrenti siano superiore di quattro volte al numero dei posti messi a concorso, sarà prevista una prova preselettiva computer-based, sui seguenti argomenti:

  • logica
  • comprensione del testo
  • normativa scolastica
  • conoscenza della lingua inglese almeno al livello B2.

La valutazione della prova preselettiva è effettuata assegnando un punto a ciascuna risposta esatta, zero punti alle risposte non date o errate. Verranno ammessi a sostenere la prova scritta un numero pari a tre volte il numero dei posti messi a concorso.

Partecipazione

Si può partecipare in un’unica regione e per una sola classe di concorso distintamente per la scuola secondaria di primo e di secondo grado, nonché per il sostegno, presentando un’unica domanda, tramite apposite funzioni rese disponibili nel sistema informativo del Ministero dichiarando a quali procedure concorsuali intende partecipare.

ECCO LA RIPARTIZIONE DEI POSTI (PDF) 

ISCRIVITI AL GRUPPO FACEBOOK DEDICATO AL CONCORSO ORDINARIO SECONDARIA
(CLICCA 
QUI)