Home Concorsi Concorso scuola secondaria, ecco cosa studiare di normativa e legislazione scolastica

Concorso scuola secondaria, ecco cosa studiare di normativa e legislazione scolastica

CONDIVIDI
webaccademia 2020

Come ha dichiarato la Ministra dell’Istruzione Lucia Azzolina nella diretta facebook del 16 marzo 2020, i bandi dei concorsi a cattedra sono prossimi alla pubblicazione. Quindi presto sarà bandito il concorso a cattedra ordinario e straordinario per la scuola secondaria di primo e secondo grado. Ecco quali argomenti studiare in riferimento alla normativa e legislazione scolastica.

Ecco cosa studiare di normativa scolastica

Non prima di maggio o giugno 2020 si potranno effettuare le prove del concorso ordinario e straordinario della scuola secondaria, tuttavia è utile già studiare e seguire corsi di preparazione per arrivare all’appuntamento con le prove concorsuali. Per quanto riguarda la parte prettamente normativa e legislativa riferite alla scuola è fondamentale conoscere la legge che introduce l’autonomia scolastica (art.21 legge 59/97), il successivo regolamento di cui al D.P.R. 8 marzo 1999, n. 275, che consente alle singole istituzioni scolastiche, nel rispetto della libertà d’insegnamento e del pluralismo culturale, di progettare e realizzare gli interventi di educazione, formazione ed istruzione adeguandoli a diversi contesti e in coerenza con i principi sanciti dalla legge costituzionale 18 ottobre 2001, n. 3.Costituzione italiana e ordinamento dello Stato italiano. Per tale motivo è importante studiare gli elementi fondamentali della Costituzione italiana e dell’ordinamento dello Stato italianoAutonomia scolastica e organizzazione del sistema educativo di istruzione e formazione.

Va sviluppato anche lo studio degli ordinamenti scolastici e le indicazioni nazionali per i licei, le linee guida per i Tecnici e Professionali.

ICOTEA_19_dentro articolo

Di importanza primaria è conoscere la legge 107/2015 e i suoi decreti applicativi come per esempio il d.lgs 62/2017.

Importanza primaria hanno anche lo studio del contratto collettivo nazionale 2006/2009 e 2016/2018 della scuola e il codice disciplinare. Per ultimo, ma non ultimo per ordine di importanza serve conoscere le norme relative agli alunni disabili, con DSA e con Bisogni educativi speciali.

Preparazione concorso ordinario inglese