Home Archivio storico 1998-2013 Generico Confermati i compensi per i commissari d’esame

Confermati i compensi per i commissari d’esame

CONDIVIDI
  • Credion

Nessun aumento dei compensi per i presidenti ed i membri delle commissioni che esamineranno i candidati per gli esami di maturità. E’ quanto prevede la circolare 101/2001, emanata dal dicastero di viale Trastevere il 31 maggio scorso. Il Ministero ha fatto sapere, infatti, che, almeno per quest’anno, bisognerà fare riferimento alla disciplina dei compensi fissata tramite la circolare, n. 154 dello scorso anno. Di conseguenza, ai presidenti di commissione dovrà essere corrisposto un compenso lordo di lire 2.233.000; ai membri esterni andranno lire 1.624.000 ed ai membri interni lire 710.500. Questi, invece, i compensi forfetari per le trasferte:

– lire 304.500 al personale nominato in commissione con funzione di membro interno;
– lire 456.750 al presidente e al membro esterno nominati in commissione nell’ambito del proprio comune di servizio o di abituale dimora;
–  lire 1.015.000 ai componenti di commissione nominati in sede d’esame diversa da quella di servizio o di abituale dimora raggiungibile in un tempo non superiore a 60 minuti;
–  lire 1.624.000 ai componenti nominati in sede d’esame diversa da quella di servizio o di abituale dimora raggiungibile in un tempo compreso fra 61 e 100 minuti;
–  lire 4.060.000 ai componenti nominati in sede d’esame diversa da quella di servizio o di abituale dimora raggiungibile in un tempo superiore a 100 minuti.

Icotea