Home Personale Congedo emergenziale. Quando può essere usufruito e da chi?

Congedo emergenziale. Quando può essere usufruito e da chi?

CONDIVIDI
  • Credion

Con l’avvento del covid 19 una situazione che ha messo in difficoltà i lavoratori è stata il dover provvedere e assistere un proprio figlio affetto da covid 19 o costretto a stare in quarantena.

Congedo emergenziale

Dal 22 ottobre a 31 dicembre il lavoratore dipendente genitore di figlio convivente minore di anni 14 può usufruire, alternativamente all’altro genitore, di congedo parentale emergenziale per la durata della sospensione dell’attività didattica o educativa del figlio disposta dal Dipartimento di prevenzione dell’ASL competente.

Icotea

Detto congedo può essere usufruito sia in forma giornaliera, sia in forma oraria.

Retrodatazione

Qualora un genitore avesse usufruito di congedo parentale dall’inizio delle lezioni fino al 21 ottobre 2021 per assistere il figlio in quarantena, può fare richiesta affinché detti periodi di congedo parentale siano trasformati in congedo emergenziale con tutti i diritti previsti dalla normativa.

Retribuzione

Per il periodo in cui il lavoratore è in assenza emergenziale, sarà corrisposta un’indennità pari al 50% della retribuzione, fermo restante che detto periodo resta coperto da contribuzione figurativa.

Quando il genitore non può usufruire di detto congedo.

Il genitore dipendente non può fruire del congedo nei giorni in cui l’altro genitore si trovi in una delle seguenti condizioni: ·

  • Fruisce della stessa tipologia di congedo
  • Non svolge alcuna attività lavorativa; ·
  • È sospeso dal lavoro.

Genitore di figlio disabile certificato

Il lavoratore dipendente genitore di figlio con disabilità grave accertata ai sensi dell’art. 3, comma 3, della legge 104/1992, a prescindere dall’età del figlio, alternativamente all’altro genitore, può fruire di un congedo nei seguenti casi: ·

  •  Per la durata della sospensione dell’attività didattica o educativa del figlio; ·
  •  Per la durata della chiusura dei centri diurni a carattere assistenziale frequentati dal figlio; ·
  • Per la durata dell’infezione da covid 19 del figlio; ·
  • Per la durata della quarantena del figlio, disposta dal Dipartimento di prevenzione dell’ASL territorialmente competente a seguito di contatto ovunque avvenuto.

Come fare richiesta

La richiesta di detto congedo va fatta esclusivamente utilizzando a specifica modulistica pubblicata sul SIDI nella pagina modulistica uffici centrali e periferici e allegando.

  • in caso d’infezione da covid 19, il certificato del medico di assistenza primaria o del pediatra.
  • in caso di quarantena, il provvedimento con cui il Dipartimento di prevenzione dell’ASL territorialmente competente ha disposto la quarantena obbligatoria.

Al termine del periodo d’isolamento il dipendente deve produrre il certificato di guarigione o di mancata positività al virus del figlio, rilasciato dal dipartimento dell’ASL o dal medico di assistenza primaria o dal pediatra di libera scelta.