Home Alunni Contro il bullismo lo psicologo a scuola

Contro il bullismo lo psicologo a scuola

CONDIVIDI

Per l’Aupi, l’Associazione unitaria degli psicologi italiani, esiste una vera e propria emergenza bullismo che può essere contrastato a partire dall’intervento a scuola.

 “La figura dello psicologo all’interno dei contesti scolastici appare fondamentale, per individuare in maniera tempestiva i disagi prima che possano favorire lo sviluppo di sindromi psicologiche” dice AUPI.

Icotea

Da Nord a Sud il rischio è altissimo.

 

LA TECNICA DELLA SCUOLA E’ SOGGETTO ACCREDITATO DAL MIUR PER LA FORMAZIONE DEL PERSONALE DELLA SCUOLA E ORGANIZZA CORSI IN CUI È POSSIBILE SPENDERE IL BONUS.

{loadposition bonus}

 

“Sarebbe necessaria la predisposizione di un programma di prevenzione del bullismo a scuola, attraverso la valutazione del disagio giovanile e dei fattori di rischio individuali, familiari e ambientali, che potrebbero generare comportamenti violenti. L’introduzione della figura dello psicologo nel contesto scolastico, potrebbe contribuire alla promozione delle risorse e delle potenzialità dei ragazzi in una fase delicata come quella dello sviluppo”.

 “Nei casi di bullismo – conclude Aupi – l’ambiente scolastico diviene il palcoscenico sul quale il bullo può mostrare tutta la sua aggressività a scapito dei compagni percepiti come più deboli. Mentre il soggetto vessato ha difficoltà a concentrarsi per l’ansia e per i traumi provati. I sintomi del malessere sono molteplici e diversi e possono causare problemi anche in futuro, con altre sintomatologie di natura psicologica. È opportuno intervenire e fermare questo fenomeno prima che sia troppo tardi”.