Home Personale Coronavirus, scadenze fiscali: slittano Certificazione Unica e 730 precompilato

Coronavirus, scadenze fiscali: slittano Certificazione Unica e 730 precompilato

CONDIVIDI
webaccademia 2020

Il Coronavirus fa slittare anche alcune scadenze fiscali.

L’Agenzia delle Entrate ha infatti comunicato che slitta dal 7 al 31 marzo 2020 il termine entro cui i sostituti di imposta devono trasmettere la Certificazione Unica e dal 28 febbraio al 31 marzo quello entro cui gli enti terzi devono inviare i dati utili per la dichiarazione precompilata.

È prorogato al 5 maggio 2020 – dalla precedente data del 15 aprile – il giorno in cui sarà disponibile per i contribuenti la dichiarazione precompilata sul portale dell’Agenzia. Infine, passa dal 23 luglio al 30 settembre 2020 la scadenza per l’invio del 730 precompilato.

ICOTEA_19_dentro articolo

Di seguito, una tabella riepilogativa con le vecchie e nuove scadenze.

Adempimento

Scadenze 2020

(ante modifica)

Scadenze 2020

(post modifica)

Comunicazioni enti esterni (banche, assicurazioni, enti previdenziali, amministratori di condominio, università, asili nido, veterinari, ecc.)

28 febbraio

31 marzo

Trasmissione telematica Certificazione Unica all’Agenzia

7 marzo

31 marzo

Messa a disposizione della dichiarazione precompilata

15 aprile

5 maggio

Termine di presentazione del modello 730 precompilato

23 luglio

30 settembre

CORONAVIRUS – TUTTI GLI AGGIORNAMENTI

Preparazione concorso ordinario inglese