Home Attualità Coronavirus scuola: chiusura o sospensione? Quale differenza?

Coronavirus scuola: chiusura o sospensione? Quale differenza?

CONDIVIDI
webaccademia 2020

Il Coronavirus a scuola ci ha posto davanti all’interrogativo: chiudere le scuole o sospendere le attività didattiche? Ma che differenza c’è tra le due cose? Quali effetti sul personale della scuola e sugli alunni? Cosa potrebbe compromettere l’anno scolastico? Le FAQ del Ministero sono esplicite. C’è differenza tra la chiusura di una scuola e la sospensione delle attività didattiche. Vediamo in che modo. Ecco per esteso le due domande e risposte del Ministero.

C’è differenza – e se sì, quale – tra chiusura delle scuole e sospensione delle attività didattiche?

La chiusura delle scuole, provvedimento di esclusiva competenza delle Regioni e degli Enti Locali, comporta il divieto di accesso ai locali per tutto il personale e per gli alunni. Le assenze non devono essere giustificate, non comportano decurtazione economica o richieste di recupero. Il Dirigente Scolastico e il DSGA (Direttore dei Servizi Generali e Amministrativi) possono comunque procedere, attraverso la firma in remoto, ad emettere gli atti di competenza. In casi particolari, ad esempio del personale impiegato nelle aziende agricole annesse agli istituti agrari o nei casi di deperibilità delle merci, i Dirigenti Scolastici possono procedere, con le necessarie cautele, a garantire i servizi essenziali e indifferibili.
La sospensione delle attività didattiche comporta l’interruzione delle sole lezioni. Pertanto, le scuole rimarranno aperte e i servizi erogati dagli uffici di segreteria continueranno ad essere prestati. Il Dirigente Scolastico e il personale ATA (Amministrativo, Tecnico e Ausiliario) sono tenuti a garantire il servizio ed eventuali assenze devono essere giustificate.

La sospensione delle attività didattiche ha effetti sulla validità dell’anno scolastico?

No, il decreto legge n. 9 del 2 marzo 2020 prevede che l’anno scolastico conserva la validità anche se, a seguito delle misure di contenimento epidemiologico, le scuole non riescono ad effettuare almeno 200 giorni di lezione.

ICOTEA_19_dentro articolo
CONDIVIDI
Preparazione concorso ordinario inglese