Home Sicurezza ed edilizia scolastica Cosa fare al segnale di evacuazione in caso di terremoto

Cosa fare al segnale di evacuazione in caso di terremoto

CONDIVIDI
  • Credion

In un edificio scolastico al segnale di evacuazione gli insegnanti dovranno:

  • Preparare la classe all’evacuazione ordinando gli alunni in fila;
  • Contare gli alunni presenti e prendere il registro di classe (nel registro dovrà sempre essere presente e disponibile un “modulo di evacuazione” (nel caso in cui sia immediatamente rilevata l’assenza di un alunno, il docente responsabile di classe comunica la notizia al coordinatore dell’emergenza o alla squadra di emergenza);
  • Verificare che non siano rimaste persone nell’aula, chiudere la porta del locale, mettersi alla testa della classe;
  • Accertare col responsabile della evacuazione di ciascun piano, che le vie di fuga siano sgombre, seguire le indicazioni dello stesso nel caso si debbano trovare delle vie alternative;
  • Portarsi all’esterno dell’edificio scolastico, restando sempre lontani da finestre o porte con vetri; lungo le scale costeggiando invece le pareti;
  • Prendersi cura degli alunni in situazione di handicap ( insegnanti di sostegno ).

Gli addetti alla squadra di emergenza dovranno invece:

Icotea
  • Bloccare il traffico veicolare esterno per consentire il raggiungimento in sicurezza del punto di raccolta;
  • Controllare che il personale attui l’evacuazione nel rispetto di quanto stabilito nel piano di emergenza;
  • Ispezionare, se le condizioni ambientali lo consentano, i locali defilati presenti nel piano di propria competenza;
  • Disattivare il quadro elettrico generale della scuola;
  • Prendere il registro delle presenze degli insegnanti e del personale ATA;

I dipendenti che non hanno incarichi specifici nella gestione dell’emergenza al segnale di evacuazione, nel caso in cui non venga richiesto un loro intervento, potranno dirigersi al punto di raccolta, seguendo le vie di fuga.