Home Attualità Covid scuola. Flc Cgil: il Ministero dia i dati ufficiali dei contagi

Covid scuola. Flc Cgil: il Ministero dia i dati ufficiali dei contagi

CONDIVIDI

Continua in queste ore il pressing dei sindacati sul ministero dell’Istruzione affinché vengano forniti i dati ufficiali sui contagi da Covid-19 nelle scuole, una pressione che arriva anche dalle parti politiche e che oggi stesso condurrà Patrizio Bianchi in Parlamento a riferire sulle misure di contrasto alla pandemia.

SEGUI LA DIRETTA

E una seconda istanza al Ministro è giunta da FLC Cgil, che ha inviato a Patrizio Bianchi una richiesta di convocazione urgente affinché, a norma di contratto, vengano forniti i dati che il ministro è obbligato da precise clausole negoziali a mettere a disposizione del sindacato. “Esiste un protocollo condiviso secondo le regole del confronto – recita il comunicato sindacale -, che è un preciso istituto contrattuale, il Ministro ha l’obbligo di garantire la trasparenza dei dati”.

Icotea

“Dalle istituzioni scolastiche di tutto il territorio nazionale giungono in queste ore segnali allarmanti rispetto alla gestione dei casi di positività tra gli alunni e il personale,” segnala Flc Cgil. “I messaggi rassicuranti del ministro dell’Istruzione sull’andamento della pandemia contrastano con la reale situazione di scuole ormai allo stremo”.

E ancora: “Come era prevedibile, ad una settimana dalla ripresa delle lezioni si stanno moltiplicando le classi con alunni positivi. Nella primaria sono saltati i tracciamenti con testing che le ASL non riescono più a garantire, nella secondaria l’auto-sorveglianza si sta rivelando troppo gravosa e persino inutile a causa dell’incalzare dei contagi che stravolgono ogni tentativo di assicurare la continuità del servizio di istruzione”.

Tutte considerazioni che si aggiungono a quelle recenti di molti dirigenti scolastici, fortemente provati dai disagi del rientro in classe in piena pandemia, tra assenze del personale scolastico e rigidità dei protocolli anti Covid sulla gestione dei positivi.